lunedì 31 dicembre 2012

FLAN DI CARCIOFI



Siamo giunti alla fine dell’anno 2012, per la verita’un po’strano, non disseminato da brutti momenti ma di sicuro in salita, un po’faticoso e anche decisamente vissuto di corsa.
Cosa mi aspetto dal 2013? Sicuramente al primo posto salute e poi felicita’ nata dallo stare insieme alla mia famiglia.
E alla cucina ovviamente e’riservato un posto d’onore...proprio il legante e la maniera di esprimire il mio amore.
Con questo delizioso flan ai carciofi  in salsa allo zafferano vi saluto e vi auguro di passare una bella serata schioppentante.

Buon 2013

2 UOVA
200 GR CARCIOFI PULITI
1 SPICCHIO LIMONE
PANNA FRESCA 150 ML
60 GR PARMIGIANO
SALE, PEPE
MAGGIORANA
OLIO

Lessare i carciofi già puliti, privati di spine, foglie dure e barbetta in abbondante acqua salata leggermente acidulata.
Scolare, tenere da parte finche'si freddano.
Frullarli poi  bene con le uova medie,la panna, il parmigiano, le uova e  poco sale, maggiorana fresca, pepe.
Cercare di montare bene in modo da incorporare bene aria.
Trasferire il composto in stampi monoporzione in silicone e cuocere a bagnomaria in forno a 180° per 25 minuti.
 Sfornare e lasciar intiepidire, servire con la salsa.


50 GR BURRO
50 GR FARINA
ZAFFERANO
100 GR PARMIGIANO

Unire il burro con la farina e poi metterli in un tegamino, appena prendono colore aggioungere lo zafferano e poi il parmigiano e per ultimo il latte.Continuare a mescolare in modo da non far rapprendere.Al massimo tenere al caldo a bagnomaria.

domenica 30 dicembre 2012

2012

Un anno bellissimo pieno di chef con cui ho instaurato un bellissimo rapporto...


piatti bellissimi che ho assaggiato...



Momenti indimenticabili che ho vissuto..


e le mie creazioni non presenti sul blog...


Sono curiosa di sapere cosa mi riservera' il nuovo anno...

giovedì 27 dicembre 2012

TISANA NATALIZIA


La casa e'silenziosa, sonnecchianti e felici siamo in procinto di passare un altra giornata a farci le coccole e a giocare.
Sono ancora in ferie contenta di passare questa giornate ad oziare magari sul nuovo divano con una copertina sulle gambe a godermi la pace di queste giornate di festa magari con una tazza fumante in mano di una tisana dal sapore  raffinato!



THE NERO
MIRTILLI ROSSI
PETALI DI ROSA ESSICATI
GOCCE DI CARAMELLO

Le dosi non sono precise perche'e'bello mischiare gli ingredienti a nostro piacimento.
Io ho messo le goce di caramello che fate a parte e lasciate indurire perche'conferiscono gia'dolcezza alla tisana.

lunedì 24 dicembre 2012

MENU DI NATALE



Siamo arrivati alla Vigilia di Natale e io sono presa con la mia cena dalle nove portate di pesce.
Vi lascio alcune delle mie proposte per il pranzo o la cena di domani, sperando che in quest’anno condiviso insieme, Vi sia stata di ispirazione.
Con tutto il mio più sincero affetto un augurio di Buon Natale, difficile raggiungervi tutti per farveli personalmente ma sappiate che ho sempre nel cuore chi legge e segue il mio blog.
Un augurio speciale ricordando che domani si concluderà il contest con i due chef di eccezione che mi hanno accompagnato: Andrea Gabin e Enrico Fiorentini.
Ancora grazie a tutti voi!

BUON NATALE

domenica 23 dicembre 2012

CONTEST - RICETTE DEI LETTORI

Ecco un'altra simpatica proposta per il contest...ragazzi manca poco alla fine!!!!


La prima e' Ivonne Bianchi
non sono giovanissima, ho 58 anni, ma la passione per la cucina è sempre stata grande, ma non ho mai fatto nulla per estraniarlo, a parte aver vinto un concorso indetto dalla Star ma 16 anni fa, quindi quando non c'era tutto quello che c'è oggi. Poi mi sono data alla carriera nel mio lavoro e, la cucina è diventata un fatto di relax della domenica mattina per il pranzo. Ora che sono in pensione e, mi manca molto la vita super-attiva e sociale che avevo con il lavoro, ho iniziato a darmi più da fare con la mia passione. E' stata la figlia di una mia amica, che ha un blog, ha incitarmi in questa avventura, e devo dire che mi sta prendendo molto.
mi piace tutto della cucina, inventare, abbinare i sapori dei piatti con i giusti vini, preparare la tavola, e l'occasione del Natale è un invito entusiasmante per queste cose.


Ravioli di patate avvolti in sugno di cozze e verdure zafferanate




;Ingredienti per 6 persone:

per i ravioli:
 300 gr di farina 00 -
200 gr. di farina di grano duro -
3 uova -
acqua quanto basta -
poco sale

per il ripieno: 4
00 gr. di patate
 80 gr. di speck -
200 gr taleggio
1 uovo
3 cucchiai di formaggio grattugiato
 1 cucchiaio di pane grattugiato
 sale

per il sugo: 
2 kg. di cozze
1 carciofo
1/2 cipolla bianca
 1 carota
1 limone
1/2 bustina di zafferano Leprotto
farina bianca
 prezzemolo
aglio
 olio evo
 brodo vegetale
sale

Procedimento:
preparare la pasta con gli ingredienti sopra descrittii . Lessare le patate
in acqua leggermente salata, dopodichè schiacciarle con il passapatate,
aggiungere il taleggio a tocchetti, lo speck tagliuzzato finemente, l'uovo, il formaggio grattugiato e il pane
grattugiato,se il ripieno risultasse troppo liquido aggiungere altro panegrattugiato, aggiustare di sale.  Preparare i ravioli  con la forma che più piace. rotondi o quadrati, per il Natale si possono fare anche a stella.
In una padella antiaderente mettere poco olio evo, uno spicchio d'aglio,
del prezzzemolo e aggiungere le cozze per farle aprire.
Nel frattempo, preparare il sugo; sfogliare e affettare sottilmente il
carciofo, quindi metterlo in acqua acidulata con un limone, tagliuzzare la cipolla e la carota.
Mettere in una padella, l'olio evo, la cipolla, la carota e il caciofo
scolato dall'acqua, far insaporire e proseguire la cottura delle verdure
aggiungendo quando necessario il brodo vegetale, aggiungere le cozze tolte dai gusci, e
lo zafferano sciolto in poco brodo vegetale, proseguire aggiungendo un poco di acqua delle cozze filtrata e addensare con un poco di farina setacciata.
Nel frattempo, lessare i ravioli e aggiungerli al sugo mantecando e aggiungendo un pò di acqua di cottura dei ravioli, completare con del prezzemolo tritato.

La seconda e'di Maria Laura Labruna
 Ciao, sono Marialaura e vivo a Galgagnano, un piccolo paese in provincia di Lodi. Ho 34 anni, sono sposata da 8 e mi "riempiono" la vita due bimbi di sei e due anni: Samuele e Lorenzo. Nel mio tempo libero (purtroppo mai abbastanza) mi diletto in cucina. Essendo una donna che lavora, per dovere ma anche per piacere: sono infermiera in Patologia Neonatale all'ospedale di Lodi  il tempo che mi rimane per i "fornelli" è sempre poco. E' la prima volta che partecipo a un contest e il fatto di inviare una ricetta anche a chi non ha un blog l'ho trovato interessante


Gnocchi di patate con fonduta di taleggio allo zafferano profumata allo zenzero
Ingredienti x 4 persone:
per gli gnocchi
patate gr. 400
farina q.b.
1 uovo
per la fonduta
taleggio gr.250
latte
1/2 bustina di zafferano
una leggera grattugiata di zenzero fresco
far lessare le patate con la buccia in acqua leggermente salata, schiacciarle con lo schiacciapatate sulla spianatoia, mettere farina, 1 uovo e incominciare a lavorare l'impasto, aggiungere farina fino a quando l'impasto è abbastanza sodo e non appiccica alle mani. Fare dei rotolini e tagliarli qrandi come una noce, dopodichè com l'apposito attrezzo zigrinato fare degli gnocchi aitutandosi con la farina.
Fare fondere il taleggio a bagnomaria con un  poco di latte, aggiungere 1/2 bustina di zafferano, togliere dal fuoco e aggiungere lo zenzero, condire gli gnocchi e servire subito ben caldi.
 Bravissime!!!

venerdì 21 dicembre 2012

RAVIOLI DI PESCE





Manca poco ormai, siamo pronti per vivere la magia del Natale e soprattutto farlo con gli occhi dei bimbi che guardano ammirati l’Albero e i doni.
Alla fine la speranza che come ogni anno ci si ritrova davanti ad una tavola a festeggiare…
Visto le mie nove portate di pesce di cui vi ho parlato prima vi lascio un’altra ricetta della vigilia: ravioli integrali al mandarino di pesce con riduzione di burro alle erbe.



1 CAROTA
1 SEDANO
1 CIPOLLA
400 GR FILETTI DI GALLINELLA
VINO BIANCO
OLIO, SALE, PEPE

pasta
200 GR FARINA INTEGRALE
2 UOVA
10 GR OLIO
SALE
1/2 MANDARINO BUCCIA

150 ML VINO BIANCO
1 SCALOGNO
ERBETTE
150 GR BURRO
QUALCHE CHICCO DI MELAGRANA


Fare una fontana con la farina e la buccia di mandarino grattata,  aggiungere l’olio, il sale e poi rompere le uova e iniziare a impastare. Aggiungere acqua tiepida quanto basta in modo da creare un impasto omogeneo ed elastico.
Formare una palla e lasciare riposare coperta dalla pellicola in frigo.
Pulire il pesce e togliere la spine.
Nel frattempo prepariamo il ripieno di pesce: iniziamo a soffriggere sedano, carota e cipolla tritati finemente con 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva, e una volta appassite le verdure aggiungi i filetti di gallinella.
 Lasciali rosolare e sfumare con il vino bianco, lasciamo evaporare completamente e una volta pronto il ripieno di pesce, mettere tutto nel frullatore e aggiustare di sale e pepe.
Riprendere la pasta e stenderla dello spessore ideale e poi formare delle lunghe strisce su cui mettiamo il ripieno e alla fine chiudiamo con in modo da formare  i ravioli a forma di stelle.
In un pentolino mettere gli scalogni tritati e il vino e fare ridurre della metà. Quando si è intiepidito aggiungere il burro e le erbette tritate finemente.
Lasciare ancora qualche minuto e poi mantecare i ravioli che avremo cotto in abbondante acqua salata.
Io per decorare ho aggiunto qualche chicco di melagrana per dare anche colore.

mercoledì 19 dicembre 2012

SEMIFREDDO TORRONE CAFFE'



Natale è ormai alle porte, l’Albero è fatto, gli ospiti invitati e i regali pronti per essere scartati.
La musica natalizia è di  sottofondo, manca solo un dolcino delizioso pronto da essere portato in tavola.
La mia porta è sempre aperta, vi aspetto...


4 TUORLI
80 GR ZUCCHERO
50 GR TORRONE
1 TAZZINA FORTE DI CAFFE’
3 CUCCH.CACAO AMARO
250 GR PANNA
5 GR COLLA DI PESCE

X la base
250 GR FARINA
50 GR CACAO
1 PRESSA DI SALE
100 GR BURRO FREDDO
100 GR ZUCCHERO A VELO


 
Impastare velocemente gli ingredienti, formare una palla, avvolgerla nella carta trasparente e poi lasciar riposare in frigo per almeno una ora fino al momento dell’utilizzo.
A parte in una ciotola sbattere i tuorli con lo zucchero finché saranno gonfi e spumosi, aggiungere il torrone tritato finemente e  il cacao.
Lasciare la gelatina in ammollo, poi strizzarla bene e farla sciogliere nel caffè bollente; unire al resto mescolando delicatamente.
Montate a parte la panna e con movimenti dal basso vero l’alto incorporarla al composto.
Stendere la pasta e farla cuocere a crudo con i fagioli dentro nel forno per 20 minuti a 160 gradi.
Lasciar raffreddare e poi versare la crema.
Riporre in frigo per almeno un paio di ore prima di servire.
Finire di decorare a piacere.

lunedì 17 dicembre 2012

BRANZINO ALL'ARANCIA




Ci avviciniamo alla vigilia di Natale e come consuetudine a casa Lucy la cena sara’a base di nove portate di pesce.So che questa e’una tradizione tipica in alcune parti del Sud ma mi piacerebbe saperne di piu’, per cui se anche voi la condividete scrivetemelo.
Simbolo di fortuna o augurio la cena sara’sicuramente imponente e non e’sempre facile trovare ricette diverse ogni anno; ieri ho iniziato a provare una di quelle prescelte, bella perche’ facile e molto gustosa :branzino con arance.


1 BRANZINO MEDIE DIMENSIONI
3 ARANCE
ROSMARINO
SEMI DI FINOCCHIO
PEPE BIANCO
OLIO


Pulire e squamare il pesce.
Lavare anche le arance e poi da due di queste ricavarne il succo, mentre la rimanete tagliarla a fette abbastanza spesse.
Lavate il rosmarino e staccare qualche foglia.
In una pirofila da forno unire l’ olio di oliva, i semi di finocchio, il succo delle arance, il pepe bianco e il rosmarino: aggiungere il pesce e lasciare marinare per almeno una ora girandole almeno una volta per lato.
Trascorso il tempo infornare a 180 gradi per 15 minuti riempiendo il pesce con le fette di arancia e ponendole anche sopra. (usare l’accortezza di bagnarle con il sughetto almeno una volta).

Ricette correlate