domenica 31 agosto 2014

FINTE PESCHE


La voglia di un’estate che non c’è stata, la voglia di profumi e sapori che ormai si allontanano e lasciano spazio alla nebbia. Abbelliamo la tavola e portiamo ancora un po’ di colore sulla nostra tavola con queste finte pesche.



300 GR FARINA O
15 GR LIEVITO BIRRA
100 GR BURRO
SALE 1 PIZZICO
50 ML LATTE TIEPIDO
50 GR ZUCCHERO
3  UOVA

ALCHERMES
ZUCCHERO SEMOLATO
ERBA CEDRINA

CREMA AL CIOCCOLATO


Sciogliere il lievito di birra nel latte leggermente tiepido e appena inizia a gonfiarsi unirlo alla farina con il pizzico di sale ed iniziare ad impastare.
Aggiungere poco alla volta le uova e appena saranno ben inglobate aggiungere il burro e continuare ad impastare finché si sarà completamente assorbito e l’impasto sarà ben inglobato.
Lasciar riposare l’impasto coperto per almeno due ore e dopo dividere l’impasto in piccole palline.
Coprile di nuovo e lasciarle riposare ancora.
Trascorso il tempo infornare a 180 gradi per 15 minuti circa  e far raffreddare su una gratella.

In un pentolino mettere l’alchermes e l’acqua e far scaldare leggermente poi togliere dal fuoco e far raffreddare.
Intingere i dolcetti nel liquido e poi nello zucchero semolato e far riposare leggermente.
Unire poi due dolcetti spalmando con crema al cioccolato e finire di decorare con erba cedrina all’interno.
Servire freddi.

venerdì 29 agosto 2014

MOSCARDINI IN UMIDO




Ebbene un’altra ricetta dall’influenza ligure ma del resto per me è scontato visto che in questo periodo sono spesso in questa stupenda regione: moscardini affogati alla ligure.


500 GR MOSCARDINI FRESCHI
150 GR POMODORINI
1 SPICCHIO AGLIO
PEPERONCINO O PAPRIKA DOLCE
50  ML VINO BIANCO
CROSTINO
BASILICO, PEPE, OLIO


Pulire i moscardini freschi dalla pelle esterna e delle parti dure e poi sciacquare sotto l’acqua corrente.
(se ne avete qualcuno grande tagliatelo a pezzi piu' piccoli).
Farli soffriggere qualche minuto in un tegame con un filo d’olio e lo spicchio di aglio e il peperoncino (io ho usato la paprika perché non troppo forte e più adatta ai bambini).
Sfumare con il vino bianco e appena evapora unire i pomodorini tagliati a pezzettini e cuocere con il coperchio per 30/40 minuti.
Regolare sale e pepe, condire con un filo d’olio e una foglia di basilico.
Servire con crostini di pane.

mercoledì 27 agosto 2014

FORMAGGIO HOME MADE




Complice del latte fresco prossimo alla scadenza mi sono cimentata in una preparazione di una formaggetta, che mi ha dato molto soddisfazione e mi ha aperto un mondo nuovo.
Provate anche voi, è fresco sano e gustoso.

1 LT LATTE FRESCO INTERO
SUCCO DI 1 LIMONE
1 PIZZICO SALE

Mettere a bollire il latte e appena prende bollore togliere un attimo dal fuoco e aggiungere il succo di limone e un pizzico di sale.
Appena rimettete il pentolino sul fuoco vedrete che il latte inizierà a cagliarsi; con la schiumarola tirare su il caglio e metterlo sopra un telo di cotone dentro un colino.
Appena tutto il caglio si sarà diviso e rimane solo il siero nel pentolino richiudere bene il telo con il nostro formaggio e strizzare bene.
Passare il telo chiuso bene, sotto l’acqua fredda e far raffreddare e scolare un’oretta nel colino.
Porre il formaggio sempre avvolto nel telo in un contenitore dai bordi alti e mettere un peso sopra. Lasciare cosi per ancora un a’ora.
Trascorso il tempo togliere il peso, togliere eventuali residui di acqua e mettere in frigo, io l’ho lasciato per una notte e poi ho aperto la formaggetta e servita con olio e pepe.


lunedì 25 agosto 2014

BISCOTTI DI PASTA FROLLA


Quanti di voi amano mangiare il bordo delle crostate alzino la mano! Io sono sicuramente tra queste, adoro la crosta dura, le briciole burrose, il sapore dolce e confortante in bocca.
Questi sono i classici biscotti di pasta frolla con un unico inconveniente…non sono fatti per la prova costume, ma del resto ormai l’estate sta finendo!


120 GR FARINA 00
120 GR BURRO
55 GR ZUCCHERO
ZUCCHERO A VELO Q.B.

A piacere cannella, o scorza di limone o sciroppo di rose

Impastare velocemente il burro freddo con la farina, lo zucchero ed eventuali spezie a seconda dei gusti, poi con le mani stendere l’impasto in una terrina in modo che risulti alto almeno 8/10 centimetri.
Coprire la superficie superiore in modo che non si secchi e scurisca troppo, dando una colorazione bruciata spiacevole.
Infornare a 180 gradi per 20 minuti circa.
Togliere dal forno e tagliare la frolla lasciandola nello stampo altrimenti si sbriciola subito.
Rimettere in forno, richiudere e lasciare raffreddare gradualmente.
Quando saranno oramai freddi separare i biscotti su una gratella e spolverizzare di zucchero a velo.

sabato 23 agosto 2014

CREMA VEGETALE DI ANACARDI




Non sono vegetariana ma amo moltissimo sfogliare libri su questo tipo di alimentazione perché imparo nuovi gusti e nel contempo cerco di prendere il meglio per un’alimentazione sana e varia.
Questa crema che ho letto su un libro di Nicole Just   trovo che sia perfetta per accompagnarla alle verdure o farcire dei panini.


400 G ANACARDI
200 GR MANDORLE PELATE
4 CUCCHIAI DI LIME
2 CUCCHIAI DI LIEVITO IN FIOCCHI
PEPE, SALE

Fate ammollare gli anacardi e le mandorle in acqua per otto ore in un recipiente coperto.
Il giorno seguente, scolare la frutta secca, sciacquatela sotto l’acqua corretene tritate insieme al lime e a 100 ml acqua, il lievito in fiocchi e il sale,
Dovete ottenere un composto simil-crema, pepate e regolare di sale e conservare al fresco.