venerdì 28 giugno 2019

PASTA CON FINOCCHIETTO SELVATICO E UVETTA

Una delle paste più gradite e fresche dell'estate, grazie alla presenza di un ingrediente unico che trovo molto spesso passeggiando per Celle.




PASTA CON FINOCCHIETTO SELVATICO E UVETTA


1 mazzetto finocchietto selvatico
240 gr pasta
50 gr uva sultanina
2 acciughe
60 gr pane raffermo
30 gr filetti di mandorle
olio q.b.
pepe q.b.
peperoncino a piacere


Mettere in una pentola antiaderente il pangrattato, le acciughe dissalate e pulite e l'olio: a fuoco basso far sciogliere l’acciuga e dorare il pangrattato e poi tenere da parte.

a parte pulire il finocchietto selvatico di cui una parte unirete al pane e l'altra la tenete da parte.
Ammollate intanto l'uvetta sultanina e quando è idratata unirla al sugo di pasta.
A parte mettere a cuocere la pasta e appena sarà pronta scolarla e unirla al sugo di pane.
Aggiungere abbondante olio, il resto del finocchietto, pepare e unire per ultime le lamelle di mandorle.
a chi piace unire una bella dose di peperoncino.



Nessun commento:

Posta un commento