lunedì 17 ottobre 2011

UNA GELATINA NEL PIATTO


Scorrendo tra le mie ricette mi sono accorta che ho poche ricette di secondi di carne.
In effetti in casa nostra non si mangia tantissimo ma in questo momento non potendo mangiare formaggi come voi ben sapete cerco di integrare con proteine di origine animale.
Un pezzo di carne che in casa apprezziamo molto è il petto d'anatra, facile da cucinare e decisamente molto gustoso.
Quello che vi presento oggi è petto d'anatra con cipolle caramellate alla gelatina extra di falanghina.

1 PETTO D'ANATRA
2 CIPOLLE ROSSE DI MEDIE DIMENSIONI
40 GR GELATINA EXTRA DI FALAGHINA
ROSMARINO
OLIO
SALE, PEPE

Incidere il petto d'anatra dalla parte della pelle tracciando tagli decisi a circa cm.3 di distanza l'una dall'altra.
Mettere in una padella antiaderente calda con solo un filo di olio il nostro petto d'anatra prima dalla parte della pelle e poi dall'altro lato qualche minuto in modo da rosolare la carne, facendo attenzione a girare la carne con una pinza senza mai bucare la carne.
Intanto tagliare finemente a rondelle la cipolla e farla rosolare insieme alla carne.
Appena inizia a prendere colore versare sopra la gelatina extra di falangina e continuare la cottura delle cipolle e della carne per 10 minuti circa in modo che le cipolle diventano caramellate e la carne sarà cotta ma ancora rosata all'interno.
Regolare di sale e pepe, aromatizzare con un po' di rosmarino tritato e poi togliere la carne delicatamente e farla riposare leggermente in modo da non disperdere i succhi prima di tagliarla a fettine.
Servire le fettine di carne con le cipolle e la salsina sopra.

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di

27 commenti:

  1. bellissima ricetta ... complimenti Lucy ...
    Un abbraccio dai viaggiatori golosi ...

    RispondiElimina
  2. La gelatina di falanghina mmmmmm quanto mi intriga e poi questo vino è proprio delle mie parti:-)...trovo l'abbinamento perfetto e gustosissimo!!baci,Imma

    RispondiElimina
  3. Ma ma ma?! Che cos'è la gelatina di falanghina?! Questo petto d'anatra sembra buonissimo anche a me che non amo molto la carne rossa! :-D

    RispondiElimina
  4. Che colorino ha preso la carne. Benchè sia astemia quella gelatina mi incuriosisce un sacco. Un bacione, buona settimana i

    RispondiElimina
  5. Non ho mai cucinato il petto d'anatra, però hai ragione potrebbe essere una buona alternativa alla solita fettina di pollo. Con quella gelatina poi... Buona settimana cara Lucy

    RispondiElimina
  6. Mai cucinato nè assaggiato il petto d'anatra(in compenso una volta a Verona mangiai quello di struzzo...) ma con tutte le tue dritte tecniche penso che non dovrebbe rimanermi poi così difficile! Appena lo trovo voglio provarlo :)! Un bacione

    RispondiElimina
  7. il petto d'anatra mi pioace tantissimo!
    ci faccio un sughetto da leccarsi i baffi, un patè meraviglioso e adesso aggiungo anche questa tua ricetta!

    RispondiElimina
  8. Una ricetta molto particolare. Davvero interessante.
    :)

    RispondiElimina
  9. Un piatto affascinante con protagonista una carne deliziosa e poco sfruttata.
    Bellissimo il risultato che hai ottenuto con molte sfumature di colori ed immagino anche di profumi e sapori.
    Un abbraccio Lucy

    RispondiElimina
  10. Davvero invitante Lucy... devo assolutamente procurarmi la gelatina di falanghina!
    Grazie per questa golosissima ricetta.
    buon inizio settimana
    terry

    RispondiElimina
  11. che buonoooooooo se t va passa da me e partecipa al mio contest :)

    http://bacidizucchero.blogspot.com/2011/10/contest-natalizio-il-primo-contest-di.html

    RispondiElimina
  12. si mangerà anche poca carne da te ma di gran qualità!Bravissima!

    RispondiElimina
  13. una ricetta molto molto elegante Lucy, davvero splendida! baci

    RispondiElimina
  14. Ma che bel colore ha la presentazione di questo piatto, davvero mi invita a realizzarlo!
    Un saluto,Barbara

    RispondiElimina
  15. un bel piatto, un pò insolito per me che non uso il petto di anatra; è possibile farlo anche con petto di pollo o tacchino? un bacione

    RispondiElimina
  16. Tutto molto bello e particolare in questa ricetta, ciao

    RispondiElimina
  17. Interessante questa ricetta, da provare!

    RispondiElimina
  18. bellissima ricetta Lucy, anche se io non mangio l'anatra so chi l'apprezzerebbe molto :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  19. Una ricetta particolare e interessante! Da provare! Ciao

    RispondiElimina
  20. Muchas gracias por tu comentario en mi blog, me apunto al tuyo que me encanta y espero estar en contacto, besos

    RispondiElimina
  21. Nemmeno io sono una consumatrice incallita di carne, ma decisamente sull'anatra non si discute: la trovo adorabile, cucinata in tutte le salse, ma con le mostarde, gelatine etc è assolutamente perfetta!

    RispondiElimina
  22. Extraordinaria receta con un colorido bárbaro. Me ha encantado.

    Un beso,

    RispondiElimina
  23. che bel piatto,non ho mai cucinato il petto d'anatra lo dovrei provare...complimenti!!

    RispondiElimina
  24. che bel colore rosato! da noi non si usa il petto d'anatra immagino sia buonissimo, mi piacerebbe assaggiare questa carne.. ciao cara rilassati tra un preparativo e l'altro :)

    RispondiElimina
  25. Ciao Lucy, davvero una bella idea... alla fine la carne non sai mai come cucinarla, è un ottima idea l'anitra. Ho un blog, mi farebbe piacere se passi, io ti aggiungo tra i miei preferiti.
    Mafalda

    RispondiElimina
  26. ma che bella ricetta e che bell'abbinamento!!

    RispondiElimina