martedì 16 novembre 2010

CALDA MINESTRA ANTI INFLUENZA



Finalmente il bimbo sta bene ed è ritornato a scuola, meno male perché lo stare in casa forzatamente, lo rendeva molto nervoso e annoiato.
Io, a differenza sua, sto sempre peggio, la voce non tende a farsi viva (mio marito direbbe meglio) ma il problema è che mi è venuta anche la tosse e quindi dormo malissimo e in più continuo ad essere un po‘ impegnata con i corsi di cucina e quindi non ho molto tempo per curarmi.
Certo che queste giornate poi proprio non aiutano e allora fare una zuppa direi che è d’obbligo.
Colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato e che continuano a partecipare al mio contest (siete veramente in tantissimi!): ci sono tante bellissime ricette molto stuzzicanti e particolati e vi annuncio già che il p.d.f. richiederà molto tempo!!
Ringrazio anche la Garofalo per il bellissimo pacco pieno di ogni prelibatezza e che ovviamente mi ha dato lo spunto per questa minestra.
Girando qua e là tra le ricette che mi sono arrivate sono rimasta particolarmente colpita da un accostamento particolare usato da Saretta; subito ho deciso che dovevo provarlo, ovviamente rivisitando la sua minestra con gli ingredienti a mia disposizione:minestra di fagioli a formella, acciughe sotto sale e spruzzata di arancia

X tre persone
110 GR PASTA MISTA SECCA GAROFALO
3 ACCIUGHE SOTTO SALE
100 GR FAGIOLI A FORMELLA GAROFALO (Già LESSATI)
2 PATATE GRANDI
SCORZA GRATTUGGIATA DI UNA ARANCIA
70 GR NOCI
1 CUCCHIAIO DI FARINA (se necessario)
BRODO DI VERDURE Q, B.

Ridurre a farina le noci.
Lessare a parte le patate.
Intanto pulire le acciughe e passarle sotto l’acqua corrente per togliere il sale.
Farle sciogliere con un goccio di olio in una pentola. Aggiungere a questo punto i fagioli.
Lascia insaporire girando continuamente e poi aggiungere il brodo molto lentamente (all’occorrenza anche un cucchiaio di farina). Stemperare bene in modo da non formare grumi.
Aggiungere le patate lessate tagliate a pezzetti e continuare la cottura per almeno dieci minuti.
Frullare il tutto.
A me i minestroni piacciono facendo cuocere a parte la pasta e poi aggiungendoli dopo alla crema.
Servire nel piatto la crema con la pasta e poi una bella grattata di arancia fresca facendo attenzione a non finire sulla parte bianca amara.



N.B.: i fagioli a formella sono così detti per la loro forma, si coltivano in provincia di Napoli, nella zona dell’Acerrano-Nolano e sono alla base di molti piatti della cucina tradizionale napoletana; sia fresche che essiccate, si usano sia negli antipasti, su bruschette, cucinati nelle minestre o in abbinamento con la pasta. Viene preferito per la rapida cottura e il particolare sapore di ortaggio fresco

31 commenti:

  1. wow..che strana zuppetta, molto originale! bravissima!

    RispondiElimina
  2. Tesoro wow, nemmeno questa minestrina (chiamarla minestrina è davvero riduttivo) ti ha fatta stare meglio?
    Ti mando un bacione e un abbraccio, guarisci presto, io intanto mi prendo un bel cucchiaione colmo di questa delizia!

    RispondiElimina
  3. Muy buena, una sopita que ya nos hace frio y es lo que más apetece.
    Besitos….

    RispondiElimina
  4. Che minestra speciale...scommetto che domani starai meglio con la tosse ^_*
    Speriamo!

    baci

    RispondiElimina
  5. Una zuppa è quello che ci vuole!!!Dai,goditela in santa pace e vedrai che la tosse va via!!Davvero appetitosa e poi come resistere dinanzi ad un prodotto della mia terra!!Bravissima cara e buona guarigione!!

    RispondiElimina
  6. zuppa interessante, quasi un bel primo che ti scalda davvero l'anima! :)
    piace molto insaporire i legumi con le acciughe anche a me :) ottima!

    RispondiElimina
  7. questo tipo di virus d'influenza l'ho avuto anch'io circa un mese fa.....mi e' durato pochissimio...ma e' molto virulento...passera' non preoccuparti, poi con questo piatto antinfluenza......veramente ottimo!!!
    ciao, buona serata, a presto!!

    RispondiElimina
  8. Ciao complimenti per il tuo blog mi piacerebbe aggiungerti nella mia lista di blog che seguo se ti fa piacere fare uno scambio link fammi sapere.
    I miei blog sono
    http://alimentazionemedievale.blogspot.com/
    http://iltrovaricette.blogspot.com/
    Buona serata

    RispondiElimina
  9. Anche a me servirebbe un po' di quella zuppa per farmi guarire completamente, non finisco di stare bene con questo freddo...
    Molto originale...

    Grazie della tua visita e il commento nel mio blog.
    Un saluto

    RispondiElimina
  10. la minestra è deliziosa! non c'èniente di eglio quando non si sta bene, un bacio

    RispondiElimina
  11. Tanti auguri di una pronta guarigione!!! E complimenti per questa ricettina!!!

    RispondiElimina
  12. Che zuppa particolare, mi incuriosice proprio. Le alici con la scorza d'arancia stanno benissimo, dev'essere davvero buonissima questa minestra. Non credo però di riuscire a trovare quei fagioli qui, non li avevo nanche mai sentiti. Chissà forse i cannellini potrebbero andare. Un bacione e guarisci presto :X

    RispondiElimina
  13. Ottima, con una minestra così, si guarisce in fretta... buona guarigione!!!

    RispondiElimina
  14. Mi piace molto l'accostamento...assolutamente da riciclare!!!Smack!

    RispondiElimina
  15. Che buonaaaaaaaa!!!...mi sa che la proverò anche io!!!
    Guarisci presto cara!!! ^_^

    RispondiElimina
  16. Lucy sono veramente felice che l'accostamento fagioli-acciughe ti sia piaciuto ed interessante la tua aggiunta dell'arancia!!!
    Mi raccomando però rimettiti che nel fine settimana come ben sai "c'avemo da fa"(translator: abbiamo da fare ;-))!!!

    RispondiElimina
  17. sogno o son desto ma ci hai messo le noci? Idea fantastica da provare assolutamente. E riguardati

    RispondiElimina
  18. Ciao Luy, acciuga a parte :-( è tutto di mio gradimento, un pò meno sapere che non sei in forma..sarà che ultimamente "gironzoli" e prendi freddo?

    RispondiElimina
  19. Molto originale davvero questa ricetta! Mi raccomando guarisci presto!!

    RispondiElimina
  20. Su, su... coraggio. Essere afoni porta aa apprezzare altro... Pure io non son tanto messa bene in sti gg, come leggerai sul post se passerai! Trala'ltro la vellutata che dico di voler fare era proprio per il tuo contest. Uffff.
    Piace anche a me questo abbinamento! Bella ispirazione!

    RispondiElimina
  21. Che bell'idea di zuppa, con acciughe e noci, davvero attirosa e energizzante per l'influenza! A presto, Giorgia

    RispondiElimina
  22. Lucy ma che inventiva che hai.. non solo nel cucinare, ma anche nelle foto.
    bellissima la pasta sparpagliata sul tavolo... e la ricettina deliziosa.
    Sono contenta che il bimbi sta meglio

    Sara

    ps scusa per l'assenza, ora recupero tutto

    RispondiElimina
  23. Davvero originale ed invitante questa minestra!!!
    bella la prima foto! :)

    RispondiElimina
  24. Grazie per la visita Lucy...piacere di conoscerti...e vedo che anche tu non scherzi a ricettine succulente...mi iscrivo cosi' non ti perdo di vista!!!Ciao..

    RispondiElimina
  25. ci vuole proprio con questo tempaccio!!! deve essere molto coccolosa!!! bacio!

    RispondiElimina
  26. Ciao Lucy, sono molto contenta che il tuo bimbo si sia ripreso e auguro anche a te di cacciare presto i sintomi influenzali! La ricetta oltre che invitante sembra proprio voler risanare la gola in fiamme, anche i cantanti usano le acciughe sotto sale... e poi quando si è raffreddati servono gusti decisi altrimenti non si percepiscono. Prendo nota della ricetta, l'inverno bussa forte alle porte

    RispondiElimina
  27. Ecco il link per il contest

    http://saporidivini.blogspot.com/2010/11/il-silenzio-zuppa-con-fagioli-borlotti.html

    in compenso ci copiamo la tua ricetta che deve avere sapori speciali.
    Luca
    Luca&Sabrina

    RispondiElimina
  28. Ma che strano e accattivante caratterino che ha questa zuppa, dalle mille sfaccettature e gustosita'. Dire che mi incuriosisce non rende l'idea.
    Una valanga di auguri di pronta guarigione ^_^

    RispondiElimina
  29. Che minestra particolare.....
    Davvero insolita.
    Mi incuriosisce molto.
    Brava Lucy, come sempre. Rimettiti presto mi raccomando....
    Un bacio

    RispondiElimina
  30. Anch'io ho scoperto recentemente il gusto della pasta mista (Voiello la mia) nelle zuppe! Augurissimi di pronta guarigione, mia cara (io se mi mancasse la voce sarei contentissima, avrei una scusa per mettermi in mutua una settimana!!!)

    RispondiElimina
  31. Complimenti anche a te per il tuo blog, qui c'è da ingrassare solo a leggere! Ora ho trovato un altro blog fantastico da seguire!
    Grazie per essere "passata" da me!
    Babi

    RispondiElimina