venerdì 13 aprile 2018

RITZ

E’ da un po’ che non faccio ricette sgranocchiose e intriganti come questi biscottini che assomigliano ai Ritz.
La ricetta non è mia ma, giustamente diamo la paternità a chi di dovere; ho seguito alla lettera la loro  ricetta.

Secondo voi è giusto riportare la ricetta di qualcun altro?! Personalmente penso di si, perché se è una ricetta valida che ci ha colpito è giusto diffonderla dando la giusta attribuzione e non spacciandola per propria come fanno, aihmè, in molti.




RITZ


120 gr farina
8 g (un cucchiaino da caffè scarso) di lievito in polvere per pane e torte salate
8 g di zucchero
1 punta di cucchiaino di sale
45 g di burro freddo
15 g di olio vegetale
80 g di acqua
un po’ di burro e sale extra per spennellare i crackers
Per prima cosa preriscaldate il forno a 200°.
In una ciotola unite la farina, il lievito, lo zucchero, il sale e mescolate rapidamente; unite il burro freddo di frigo tagliato a cubetti piccoli e lavorate il tutto con le fruste elettriche, poi aggiungete l’olio e l’acqua – poca alla volta – finchè l’impasto non sta insieme e si lavora agevolmente a mano.
Trasferite l’impasto sul piano di lavoro e stendetelo col mattarello il più sottile possibile, (in effetti ho notato che è necessario.
Ritagliate l’impasto con gli stampini da biscotti e trasferite le formine di impasto così ottenute su una teglia ricoperta di carta da forno.
Fate poi tanti buchini sulla superficie dell’impasto, come nei Ritz originali.
Cuocete i cracker una decina di minuti, finchè non prendono un po’ di colore.

A cottura ultimata, tirate fuori dal forno i vostri Ritz casalinghi, spennellateli leggermente con del burro fuso e spolverateli appena con un pizzico di sale.





3 commenti:

  1. Che bella questa ricetta mi fa venire voglia di provare subito i tuoi salatini:-P
    un abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  2. Credo faccia piacere anche a chi ha postato la ricetta, perchè vuol dire che non solo è stata vista, ma anche provata ed apprezzata!!!
    Grazie per averla condivisa.
    Buon week end

    RispondiElimina
  3. Anche questa è da provare ...ciao !

    RispondiElimina