mercoledì 19 luglio 2017

ISCHIA E CONIGLIO ALL'ISCHITANA

Ischia è la maggiore isola dell'arcipelago campano, il primo porto sicuro dei Greci e soprattutto, al giorno d'oggi, la meta di un turismo annuale senza interruzioni.
Il clima mite, la diversità del territorio e le bellezze paesaggistiche e marine, la rendono unica nel suo contesto; la presenza poi di sorgenti di acqua termale, spesso gratuite e accessibili a tutte, la rendono una meta particolarmente apprezzata dagli amanti del benessere e del relax.




Dal momento che un viaggio e una vacanza devono passare anche a tavola, vi posso dire che verrete conquistati da tutti i sapori del Mediterraneo e da piatti unici e dal sapore deciso.
Melanzane, limoni, pomodori, pesce, ottimo vino bianco ma soprattutto anche prodotti di terra, sono gli ingredienti principali di questa tavola.
Il piatto tipico di questa isola è il coniglio all'ischitana di cui vi lascio la ricetta qui sotto; ricetta per cui sono utilizzati i conigli allevati storicamente in buche.

CONIGLIO ALL'ISCHITANA



1 coniglio

200 ml vino bianco
3 spicchi aglio
2 peperoncini
250 gr pomodorini
timo q.b.
prezzemolo q,b,
olio q.b.


Lavate il coniglio sotto acqua corrente fredda.

Tagliatelo a pezzi e disponetelo in una terrina capiente.
 Aggiungete 200 ml di vino e lasciatelo marinare assieme alle sue interiora per 2 ore.
 Scolatelo e asciugatelo con carta da cucina.
In una padella larga fate scaldare l'olio extravergine d'oliva e soffriggete gli spicchi d'aglio interi e il peperoncino. 
Quando l'aglio è imbiondito toglietelo dall'olio e aggiungete il coniglio.
Unite pochi pezzi per volta di carne in modo che si soffriggano bene e tenete da parte le interiora.
Terminata la doratura  sfumate con il restante vino.
 Lasciate cuocere 15 minuti coperto, girate i pezzi e proseguite la cottura per altri 15 minuti. Eliminate il peperoncino.
Private i pomodori di buccia e semi, tagliate la polpa a cubetti e unitela al coniglio.
Unite le interiora, timo e prezzemolo tritati.
 Regolate di sale e pepe e terminate la cottura per circa 15 - 20 minuti. 
Quando il sugo diventa molto denso, allungate con una tazzina di brodo o acqua, mescolate e terminate la cottura per 2 minuti.
Servite caldo


Con il sugo si possono condire degli ottimi bucatini!


4 commenti:

  1. Mi piace il coniglio e ho la fortuna di comprarlo direttamente da un allevatore... ma non so mai come cucinarlo e gira e rigira lo faccio sempre con la stessa ricetta con cui lo faceva mia madre in sicilia... questa però me la segno per la prossima volta. Ha un aspetto invitante! A presto LA

    RispondiElimina
  2. Sorvolo sulla ricetta, perché il metodo di allevamento mi lascia alquanto basita, preferisco soffermarmi sulla bellissima foto iniziale, che mi ricorda l'estate dei miei ventuno anni...

    RispondiElimina
  3. Porto ancora il ricordo di una vacanza ad Ischia nel cuore, Casa Micciola ci vide ospiti..confermo quanto hai descritto!
    Grazie per la ricetta ;)

    RispondiElimina
  4. Fantastica ricetta del territorio!

    RispondiElimina