sabato 26 luglio 2014

PASTICCIOTTINO




Esiste un posto a Gallipoli imperdibile per i gastro gourmet, Il Pasticciottino, (via Buccarella, 1/b), dove si può assaggiare uno dei classici della cucina leccese reinterpretati dal maestro pasticcere Antonio Campeggio, unico salentino tra i cinquanta selezionatissimi associati AMPI (Accademia Maestri Pasticceri Italiani).
Qui si può degustare il classico pasticciotto, che va mangiato rigorosamente caldo per assaporarlo bene ed è ripieno della classica crema pasticcera ma anche altre varianti inedite, come ad esempio al mojito.
L’origine del pasticciotto o bucconotto risale alla fine del Settecento ed era un piccolo scrigno di pasta frolla con all’interno mandorle, tuorli d’uovo, cioccolato e caffè, cannella e chiodi di garofano, dalle dimensioni piccole in modo da essere mangiati in un solo boccone.




Ora qui al Pasticciotto, oltre a quelle in versione dolce si possono degustare anche in versione salata: agli asparagi, misto funghi, peperoni, gamberetti, zucchine, melanzane, scamorza, perfetti per un pranzo veloce e sfizioso, ad un costo veramente competitivo e tutti fatti con  ingredienti a chilometro zero e freschissimi!

Se siete in zona non fatevi mancare un Pasticciotto, altrimenti gustatevi questa mia personale interpretazione.

2 commenti:

  1. Che buono il pasticciotto!!!quanto mi manca! :( dev'essere buonissimo anche salato!...grazie!

    RispondiElimina
  2. ma guarda, dovevo sfogliare il blog per sapere di queste bontà vicino casa!

    RispondiElimina