sabato 16 novembre 2013

#IMPASTANDOSIMPARA


Sabato scorso ho avuto la fortuna di partecipare ad un corso sulla panificazione diretto dal maestro Piergiorgio Giorilli e organizzato dalla brava Valentina Venuti.


Il corso si è tenuto presso il Mulino Molino Grassi,  e si è aperto con una visita guidata al mulino e alla spiegazione dei diversi tipo farine prodotte.
Inutile dire che il corso è stato veramente molto interessante, i miei occhi si sono aperti verso un mondo che richiede accorgimenti, passione, studio…non ci si può inventare panettieri e sarebbe bello e corretto per noi blogger anche mettere ricette veritieri e non improvvisate.
Non fossilizzatevi sulle temperature del forno che sono spesso relative ma guardate e leggete spesso i procedimenti; ci sono spesso accorgimenti che vi indicano già se una ricetta può corrispondere al vero, tipo l’inserimento del sale o dei grassi che vanno sempre a metà procedimento.
Anche dare importanza al tipo di farina è indice di serietà in quanto non tutte le farine sono uguali  e richiedono sicuramente procedimenti di idratazione e tempi diversi.


Burro, olio o strutto? Dipende sicuramente dalle lavorazioni e dai gusti, l’importante che siano sempre di ottima qualità e mai troppo pesanti perché hanno il rischio di appesantire l’impasto.
Lievito di birra o lievito madre? Non si può dire che uno sia meglio dell’altro, dipende ovviamente molto dai vostri gusti e anche dal vostro tempo perché il lievito madre richiede più cura e amore nel tenerlo sempre vivo.
 Un buon libro sulla panificazione assolutamente è un ottimo strumento per iniziare a conoscere qualcosa di più su questo mondo e sulla chimica o meglio sulla magia sulla panificazione.
Insomma…non sarò io ad aprirvi le porte per la panificazione, perché ho davanti a me moltissima strada da intraprendere ma di sicuro vi diffido da affidarvi a ricette che circolano in rete su presunti panificatori.
E poi ricordatevi che una volta capite alcune dinamiche chimiche solo #impastandosimpara!.





10 commenti:

  1. Splendido corso! Il libro Panificando... del maestro Giorilli è molto completo a riguardo.
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  2. davvero un bellissimo evento!
    ti abbraccio

    RispondiElimina
  3. E' stata una giornata indimenticabile e sono stata felicissima di conoscerti finalmente :) Un bacione, buona domenica

    RispondiElimina
  4. wow che bello deve essere stato.

    RispondiElimina
  5. Dev'essere stata una bellissima esperienza! E' da poco che mi sono avvicinata alla panificazione (con lievito naturale) e nonostante stia ancora sperimentando e imparando, trovo che dia un sacco di soddisfazione. Ho ancora molto da studiare, ma hai ragione "impastando si impara" :)
    Buon weekend!

    RispondiElimina
  6. L'arte della panificazione! Meravigliosa! Deve essere stata un'esperienza molto interessante. Grazie, Lucy di averla condivisa!

    RispondiElimina
  7. Ciao Lucy! Ogni volta che passo a trovarti trovo sempre post interessanti e pieni di informazioni utili. Io per ora sono soltanto una impastatrice casalinga che tanto deve imparare. Ma non mi arrendo.
    Non vedo l'ora di conoscerti di persona domenica prossima. Ciao.

    RispondiElimina
  8. buona strada Lucia! camminiamo insieme ;)

    RispondiElimina
  9. Avete prodotto delle meraviglie!
    chissà che profumo...

    RispondiElimina
  10. Ho ancora tantissimo da imparare ... Mi ci vorrebbe un bel corso sulle farine e sulla panificazione ...

    RispondiElimina