domenica 13 ottobre 2013

BACI DI DAMA



Uno dei vanti del Piemonte sono le famosissimi nocciole tonde alla base di numerosi dolci e soprattutto dei famosissimi Baci di Dama.
I baci di dama si chiamano così perché composti da due calotte di pasta che richiamano  due labbra delle dame intente a baciare.
 Ora vi lascio la ricetta che mi era stata data ad un  corso sul cioccolato  di un noto pasticcere di Alessandria per cui è ben collaudata.



140 GR ZUCCHERO
150 GR NOCCIOLE RIDOTTE A POLVERE
160 GR BURRO
½ BACCA DI VANIGLIA
150 FARINA



Tostare le nocciole poi ridurre in polvere con lo zucchero semolato.
A questo punto impastare la polvere così ottenuta con il burro a temperatura ambiente, un pizzico di vaniglia e la farina.
Lasciare riposare il composto e tenere da parte chiuso bene per almeno una oretta.
Aiutandovi con un sac a poche distribuire palline di composto su una placca da forno e infornare a 180 gradi finché saranno dorati lasciar raffreddare e poi farcirli con ganache al cioccolato.

21 commenti:

  1. Grazie Lucy per la ricetta. Ho provato a farle una volta (un disastro) provo con questa ricetta tua collaudata.
    Buona domenica
    Patrizia di Cucina con Dede

    RispondiElimina
  2. li adoro ma hanno un difetto, uno tira l'altro e a finire il vassoio ci si mette davvero poco. Buona domenica

    RispondiElimina
  3. sono biscottini super golosi, sempre molto apprezzati!

    RispondiElimina
  4. Veramente appetitose, e belli pure!

    RispondiElimina
  5. Mi piacciono tantissimo i baci di dama!!
    Brava Lucy!

    RispondiElimina
  6. Sento il profumino sin da qui! Li adoro una vera bontà :-)

    RispondiElimina
  7. Ciao, sono spagnola e mi piacciono tantísimo tuo blog. Questi baci di dama davvero buonisimi. Acusa pero mío italiano e un salutto da Madrid.
    Monie >_<

    RispondiElimina
  8. sono troppo golosi non sarebbro da rifarte altrimenti....attentato alla linea!!!!!!
    baci

    RispondiElimina
  9. sono troppo buoni!!! e li devo provare xkè qui non si trovano!!

    RispondiElimina
  10. Che buoni, a me piacciono tantissimo e i tuoi sono tremendamente invitanti! Grazie per la ricetta e complimenti :) Buona serata :**

    RispondiElimina
  11. Mai provati ma mi hanno sempre attirato. Proverò con la tua ricetta!
    Ciao Leo

    RispondiElimina
  12. I baci di dama mi son sempre piaciuti e i tuoi sono perfetti!!!
    Un bacio e buona serata:))

    RispondiElimina
  13. che incanto mi è venuta voglia di farli sono uno splendore

    RispondiElimina
  14. Ciao Lucy, i baci di dama sono dei biscottini favolosi e irresistibili, io non riesco a dire loro di no, ecco perchè non ho mai provato a farli, quanti ne sarebbero poi rimasti?Ahahahah!Bellissimi!Baci e buona settimana

    RispondiElimina
  15. ciao Lucy, i baci li ho preparati anche io al corso di pasticceria e sono tra i miei preferiti. Se la tua ricetta è collaudata, allora non mi resta che provarla! :-)
    un abbraccio

    RispondiElimina
  16. I baci di dama sono una delle mie tante debolezze. Ne ho in programma una versione rivisitata ma questa devo dire che mi conquista. Che bellezza...
    simo

    RispondiElimina
  17. Buonissimi i baci di dama, li adoro! :)

    RispondiElimina
  18. Très joli nom pour très joli biscuit!
    Bises,
    Lou

    RispondiElimina
  19. I baci di Dama sono buonissimi, spesso sono però insidiosi perchè tendo a spatasciarsi. Io li faccio con le mandorle ma credo che la versione con nocciola sia molto più buona! Eh già, devo sacrificarmi e provarli! :D

    Un abbraccio
    Morena

    RispondiElimina