domenica 9 dicembre 2012

PIZZ'INO@

Questa è una storia d’amore: per la pizza e per la famiglia.


Lui, il protagonista, si chiama Giuseppe Giordano,originario di Tramonti, dove si ha una vera e propria cultura della pizza e un amore viscerale per la genuinità dei prodotti del Mediterraneo.
Insieme alla sua famiglia si trasferisce in Alessandria dove aprono una pizzeria ma purtroppo la perdita improvvisa del padre spinge Giuseppe a dedicarsi all’ attività di famiglia, cercando un sistema per valorizzare di più la pizza e renderla ancora più pregiata.
Nel luglio 2010 brevetta il pizz’ino, un nuovo metodo di fare la pizza cuocendola in un cerchio di alluminio alto 3 cm. di altezza e poggiandola direttamente sul piano del forno ottenendo così un prodotto leggero ma consistente.


Grazie al pizz’ino@ l’impasto acquisisce morbidezza e sofficità; la corona del tegamino che avvolge la pasta, unito al fatto che poggia direttamente sulla pietra e che resta un minuto in più alla temperatura di 350 gradi, ne valorizza di più il sapore.


Questa invenzione gli ha portato riconoscimenti nazionali tra cui apprezzamenti da colleghi famosi come Gino Sorbillo., Carlo Petrini, titolare di Slow food, e la presenza sul palco a Identità Golose.


Non vi resta che venire a scoprire questo nuovo modo di fare la pizza...

PIAZZA GARIBALDI 35
15121 ALESSANDRIA

6 commenti:

  1. Per un'amante come me della pizza, è il posto ideale. Grazie per averlo segnalato. Buona domenica.

    RispondiElimina
  2. non sapevo questa cosa,quando andrò dai miei parenti ad Alessandria mi ci farò portare

    RispondiElimina
  3. CIao Lucy, non sapevo di questo sistema per cuocere la pizza, molto interessante!! Grazie per l'informazione!!
    A presto :))

    RispondiElimina
  4. Se dovessi capitare ad Alessandria... una napoletana non può non provare questa pizza! :D Grazie per la segnalazione, un bacione :)

    RispondiElimina
  5. Grazie per la segnalazione,se capito da quelle parti non me lo lascio scappare.
    Un abbraccio

    RispondiElimina