lunedì 5 dicembre 2011

VIA LIBERA, NESSUN TESTIMONE!


Domenica mattina gli uomini reduci da una festa dormono beati.
Che fare?...è giunto il momento, se non provo adesso di nascosto, alla chetichella, con nessun testimone e la casa tutta per me, non lo faro mai più.
Si ma come lo faccio?....ovvio “lo famo strano”!
Allora ci serve... mano ferma e decisa, concentrazione, qualche regola, fantasia e poi....qualche preghierina la diciamo pure.
Ma se poi tutto va male? Se qualcuno mi scopre?...basta rispondere “non è come credi! Non sto facendo quello che pensi!”.
Allora deciso...tutto pronto, si parte! L'importante è aver preparato la macchina fotografica per dopo perché devo essere rapida ad immortalare il tutto!Ma di che cosa sto parlando?...ma dei miei soufflé ai topinambur!!!


45 GR BURRO
45 GR FARINA
1 PIZZICO DI SALE
100 GR TOPINAMBOUR PULITI
1 DL LATTE
2 UOVA
PEPE


Pulire i topinambur e tagliare e affettare sottilmente, metterle in un pentolino con il latte e farli cuocere a fuoco basso per 10 minuti finché diventeranno morbidi, poi schiacciarli con la forchetta, spegnere il fuoco e farli raffreddare.
A parte in un altro pentolino sciogliere il burro ed unire la farina, ottenendo così il roux.
Regolare di sale e pepe.
Amalgamare bene e far raffreddare.
Una volta che il composto si è raffreddato unire i topinambur a crema e girare bene per ben amalgamare.
La crema deve diventare collosa e filante non dura né troppo molle.
Infine aggiungere i rossi d'uovo e poi molto delicatamente i bianchi montati a neve fermissima, amalgamandoli dal basso verso l'alto senza smontare il composto.
Versare nei pirottini per ¾ e infornare a 180° statici per 20 minuti.

Ovviamente poi siate veloci a fare le foto...

37 commenti:

  1. Mai assaggiati i topinambur. I sufflè mi intricano un sacco ma quelle cocottine sono da urlo :) Un baciotto, buona settimana

    RispondiElimina
  2. anche tu topinambur????ma quanti ne vengono con queste dosi??

    RispondiElimina
  3. A noi piacciono tantissimo i topinambur ma così non li avevamo mai assaggiati!!!
    Rimdieremo!!!

    Le tue foto sono stupende e quei pirottini....una meraviglia!!!

    Baciii
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  4. Neanche io ho mai assaggiato i topinambur... qui da me non si trovano nemmeno! Non ti dico la faccia strana che ha fatto il fruttivendolo quando glieli ho chiesti.... hihihi
    Prima o poi li troverò da qualche parte ;)
    Bellissime foto, mi piacciono le tue cocottine!!!!

    RispondiElimina
  5. Non sò manco come siano fatti i topinambur (che buffo nome), figuriamoci il gusto, però questi soufflé fatti alla chetichella paiono davvvero divini e tanti complimenti anche per le foto scattate in velocità, ma di ottima qualità :)

    RispondiElimina
  6. lo ammetto non ho mai comprato un topinambur...solo visti al mercato,se mi chiedi il gusto manco lo sò...ma dopo queste immagini bellllisssssime,mi hai fatto nascere una curiosità pazzesca!!!il racconto poi...troppo forte!buon lunedì,Marika

    RispondiElimina
  7. I topinambur hanno un sapore che amo, mi piace prepararli anche saltati in padella con un po' di succo di arancia e qualche scorzetta qua e la.
    A proposito, vorrei invitarti a partecipare al contest Cucinando per Natale che ho lanciato sul mio blog, ci sono tanti bei premi :-)
    Baci e buona settimana
    F&U

    RispondiElimina
  8. @ valenttina...sei di quei pirottini che sono abbastanza grandi

    RispondiElimina
  9. il soufflé è uno dei miei sogni che potrebbero diventare incubo...non ho il coraggio di provarci!! Complimenti!!!
    E poi, io adoro i topinambur, dalle nostre parti si cucinano con il baccalà!!
    elisa

    RispondiElimina
  10. mamma mia che meraviglia, complimenti!! ne prendo un paio giusto per merenda

    RispondiElimina
  11. Brava cosi si fa quando nn ci sono testimoni si deve rischiare e tu visto i risultati ci sei riuscita alla grandissssssssima!!bacioni,Imma

    RispondiElimina
  12. La mia bestia nera...Complimenti: ti son venuti divini! L'idea del topinanbur la sposo in pieno! Bravissima! simo

    RispondiElimina
  13. Il soufflé è una cosa che non ho ancora osato nemmeno pensarlo! mi sembra una preparazione impossibile per me.
    Complimenti i tuoi sono venuti uno splendore, chi sa che buoni!!!!!
    :)

    RispondiElimina
  14. Ahahahaha so qualcosa di cucina in incognito :)
    Bella ricetta!

    RispondiElimina
  15. Di soufflè ne ho fatto solo uno e ricordo che in un nanosecondo si sgonfiò...Ma il sapore quello era e rimase delizioso...Non oso immaginare la bontà di questo con il topinambur che a me ricorda tanto il carciofo...Immagino che gli uomini poi lo abbiano promosso :)! Un bacione

    RispondiElimina
  16. Ma che spettacolo! Mai provato un soufflè! :)

    RispondiElimina
  17. i soufflè esercitano un fascino irresisitibile...forse proprio perchè fino all'ultimo non sai se ti è riuscito!!! i tuoi sono magnifici...e il topinambur mi incuriosisce parecchio! ;)

    RispondiElimina
  18. Exquisito soufflè, los amo, pero nunca los puedo hacer porque siempre que he hecho alguna, la gente ha llegado tarde a comer y se ha estropeado. Saludos

    RispondiElimina
  19. Che buoni i topinambur ! li cucino molto spesso ma non ho mai fatto i sufflè. Li proverò.
    Mandi

    RispondiElimina
  20. che ricetta particolare... complimenti sono anche molto belli!!

    RispondiElimina
  21. Grande Lucy! Hai fatto pure a tempo a fotografare la cupoletta!

    RispondiElimina
  22. anche io avevo fatto il soufflè con il topinambur ma non sono stata così veloce come te nel fotografarli infatti non li ho postati ^_*

    RispondiElimina
  23. la macchina fotografica deve davvero essere a portata di mano ;)
    bellissimi ciao

    RispondiElimina
  24. Mai provati, ma avremmo voluto davvero provare questi, gnam! Complimenti :-)

    RispondiElimina
  25. Anche io come te sono un po' in soggezione nei confronti dei soufflé. Ne ho in mente un paio belli e dopo aver letto il libretti di Knam ho una voglia matta di provare. Questi con il topinabour devono essere strepitosi. Ho letto che il segreto per un soufflé perfetto è di non montare completamente i bianchi perché in questa maniera finiscono di crescere durante la cottura e aumentano maggiormente di volume spingendo il soufflé verso l'alto. Non ho ancora provato ma lo farò presto. Ti mando un bacio. Pat

    RispondiElimina
  26. Che meraviglia questo soufflè!Non l'ho mai fatto, ma questo mi tenta! Chissà se ciriuscirò! Ciao

    RispondiElimina
  27. ihihi e dopo queste foto stupende com'era il soufflé? Ancora bello gonfio o già afflosciato su se stesso??
    Solo per questo motivo sei stata magnifica, poi vedendoli sembrano anche deliziosi... E l'ometto post festa come li ha trovati?? :)

    RispondiElimina
  28. @ elvira...afflosciati anche perchè faccio le foto sul balcone che nonostante sia coperto fa freddo!!!
    @ Patty...questo non te lo so dire però i miei non erano male,ho anche letto che rivestire i bordi con ilpangrattato aiuta l'ascesa.di sicuro no si deve mettere il sale come tanti pensano

    RispondiElimina
  29. ciao lucy!!!! deliziosi i tuoi soufflè e molto originali. Con le foto sei stata briavissima...io non credo che ci riuscirei senza farmi prendere dal panico :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  30. ahahahaha! che originilatià! mai assaggiati i topinambur hihihih!!!!! bel racconto hihihi

    RispondiElimina
  31. omy...looks divine...awesome preparation..:)
    Tasty Appetite

    RispondiElimina
  32. Che bello il soufflè, mi ricorda sempre il video di Julia Child!
    Mi hai ricordato che è un bel po' che non ne preparo uno, e adesso ho una magnifica ricetta coi topinambur!
    ciao
    Ale

    RispondiElimina
  33. meravigliosa una fettina? mi sono aggiunta se ti va passa a trovarmi

    RispondiElimina
  34. Complimenti!!!
    Peccato che nella "mia" cittadina i topinambour non sappiano nemmeno cosa siano... -.-'

    RispondiElimina
  35. Non ho mai fatto un soufflé per paura del dopo ..... ma prima o poi dovrò cimentarmi: aspetto di avere i topinambur :D

    RispondiElimina