martedì 15 febbraio 2011

FRITTELLE ALLA MAGGIORANA



Vi ho già detto di quanto sia orgogliosa della mia veranda che custodisce alcune piante da frutto ed erbe aromatiche.
Tra le erbette aromatiche chi non mi ha mai deluso da anni è una piantina di maggiorana, che continua a crescere ed è profumatissima; messa un po' al riparo d'inverno continua a superare le stagioni diventando così motivo di orgoglio.
Arriva direttamente dalla Liguria dove in effetti in cucina se ne fa largo uso ed ha un sapore decisamente pungente non sempre facile da abbinare.
Ho deciso di utilizzarlo proprio in una ricetta che mi fa ricordare le sagre di paese d'estate dove immancabilmente troverete, oltre a tanto buon pesce fresco, le frittelle.
Ogni paese ha il suo tipo di impasto e vengono presentate molto diverse sia per forma che per sapore.
Questa ricetta l'ho presa in prestito dai volontari che servivano da mangiare ad una delle feste nel paese di Cogoleto tanti anni fa e adesso sinceramente non so se hanno optato per altri tipi di impasto; a me piacevano da morire, così saporite con un cuore morbido dentro.
Le dosi sono molto approssimative perchè dipende dal tipo di patate che utilizzate e quindi da quanto assorbono ma intanto che girate vi renderete conto voi stessi della consistenza

200 GR DI PATATE LESSE SCHIACCIATE
SALE, PEPE
MAGGIORANA
FARINA Q.B
1 BICCHIERE CIRCA DI ACQUA GASATA
UN PIZZICO DI LIEVITO SECCO ISTANTANEO

Mettere le patate lessate e schiacciate ancora tiepide in una terrina.
Aggiustate di sale e pepe e poi versare subito un pizzico di lievito istantaneo e una bella manciata di foglioline di maggiorana.
Aggiungere l'acqua gasata e continuare a mescolare per amalgamare gli ingredienti che avranno una consistenza abbastanza molle.
A questo punto aggiungere pian piano la farina regolandovi da soli in modo da ottenere un impasto con la stessa consistenza di quanto fate i gnocchi, leggermente umido ma ben lavorabile.
Lasciate riposare coperto almeno 20 minuti.
Intanto versate dell'olio in un pentolino e mettetelo a riscaldare.
Quando l'olio sarà pronto versare il nostro composto a cucchiaiate.
Le palline diventeranno subito gonfie e appena si doreranno su entrambi i lati prendetele e lasciatele scolare su carta assorbente.
Gustate subito le frittelle ben calde, con una ulteriore spruzzata di sale e magari accompagnate da salumi o formaggi!
Con questa ricetta e la mia maggiorana partecipo alla raccolta:

46 commenti:

  1. bellissime e buonissimeeeeeeeeee!!! posso passare per pranzo?? complimenti... segno la ricetta!!!

    RispondiElimina
  2. La maggiorana insieme al rosmarino è tra le erbe aromatiche che amo di più. Peccato che non abbia spazio per poter coltivare le erbette fresche e così mi accontento della fornitura di erbette secche preparate dalla mamy...meglio di niente! Frittelline ciliegine...una tira l’altra fino a farel scmparire del tutto ^__^ Un bacione

    RispondiElimina
  3. Sono sicura che è una bella soddisfazione, io ho ancora la piantina di prezzemolo in ottima salute!!!!!! complimenti ricetta sfiziosa.

    RispondiElimina
  4. Uhhh... frittelle di patate per di più rustiche!!! Ma che buone e poi con la maggiorana devono essere proprio profumate!!

    RispondiElimina
  5. Que receta tan distinta, tiene un aspecto muy curioso

    RispondiElimina
  6. GNAMM! deliziose!
    buon inizio settimana cara,
    baci
    MMM
    www.modemuffins.blogspot.com

    RispondiElimina
  7. che buone queste frittelle! Il mio motivo d'orgoglio invece è il timo al limone!Te lo consiglio!

    RispondiElimina
  8. Buone! Ecco, è quella punta di lievito che fa la differenza...
    Aggiudicata, questa ricetta la salvo, dato che i miei figli vivrebbero di polpettine e frittelle con qualsiasi ingrediente ;) è il modo giusto per far loro conoscere anche gusti differenti :) buona giornata, carissima!

    RispondiElimina
  9. che belle! semplicissime e perfette per un antipasto aromatico :)

    RispondiElimina
  10. belle le frittelle!! Anche io ho una piantina che nonostante i freddi inverni continua a darmi grandi soddisfazioni, solo che la mia è di timo!!

    RispondiElimina
  11. Una graziosa ricetta davvero buone queste patate, ho un piccolo ma interessante orto di erbe aromatiche su uno dei miei terrazzi e ora però le piantine riposano per l'inverno :) ..ciao

    RispondiElimina
  12. Che carina la piantina!
    Le foglioline della maggiorana mi son sempre piaciute!Queste frittelle sono la morte sua!:P
    le dovrò provare...io non ce l'ho fresc, :( ma la troverò^^
    Un baciotto lucy e buon san valentino in ritardo:D

    RispondiElimina
  13. Che profumo queste frittelle...E' vero che ricordano proprio le sagre e le feste di paese...E prima o poi dovrò fare incursione nella tua veranda...Un bacione

    ps. Anche l'etichetta simile...Io non ho più parole!!!;-)

    RispondiElimina
  14. Anche a me la maggiorana piace moltissimo... tra l'altro, come il rosmarino e la menta, è l'unica pianta che riesco ad esibire con orgoglio dall'inizio della convivenza e che non mi ha abbandonata nemmeno dopo le gelate!

    RispondiElimina
  15. golosissime queste frittelle e poi con la maggiorana che adoroooooo!!baci imma

    RispondiElimina
  16. che belle queste frittelle, saranno buonissime!!
    baci e buona giornata!!

    RispondiElimina
  17. Mi piacciono un sacco queste frittelline!!!...adoro il gusto della maggiorana!

    RispondiElimina
  18. Veramente favolose!!! :) Devono avere un ottimo profumo e mi è venuta l'acquolina in bocca solo a guardarle!

    RispondiElimina
  19. Oh mamma, che buone! Le foto sono bellissime, le polpette presentate in modo semplice ma al tempo stesso elegante.. e poi saranno buonissime!
    Un bacio

    RispondiElimina
  20. Proverò anch'io a crescerla in vaso: il suo profumo intenso appena raccolto deve essere unico :D
    I cupcakes del post precedente sono deliziosi e mi hanno fatto venire voglia di provare il cioccolato plastico :D

    RispondiElimina
  21. Le mie piantine aromatiche hanno deciso di produrre solo micro foglie!! chissà perchè poi...
    stanno benissimo, ma fanno delle foglie microscopiche, forse devo potarle.. mah...
    chissà se ce la faccio a fare queste frittelle con le mie micro foglioline!
    baci
    Vero

    RispondiElimina
  22. E pensare che invece io sono una frana con le piante...appena mi vedono muoiono all'istante ;)
    però visto che si possono comprare sono a posto!

    RispondiElimina
  23. Io adoro tutte le piante aromatiche e da poco le sto coltivando sul mio balcone.. :-)

    RispondiElimina
  24. Sei una maga in cucina e anche con pochi (ma selezionati) ingredienti riesci a creare gustosi piatti ^_^

    Buona serata

    RispondiElimina
  25. Sei veramente bravissima!!! Queste frittelle sono bellissime e devono essere proprio buone!

    RispondiElimina
  26. che profumo! l'adoro la maggiorana, ma la trovo solamente secca qui! certo, meglio di nulla, ma quei rametti mi fanno una gola...
    stupende queste frittelle, veramente da provare.
    bacioni

    RispondiElimina
  27. Le frittelle sono stupende. Le adoro in tutte le versioni anche se le mangio raramente!
    profumate alla maggiorana devono essere favolose. Un bacione

    RispondiElimina
  28. Molto particolari queste frittelle, devono avere un profumo e un sapore fantastici!

    RispondiElimina
  29. Sai che le frittelle mi piacciono tutte???Dolci e salate sono un vero successo!!!Un bacio tesoro!!

    RispondiElimina
  30. Sfiziosissima questa ricetta..e poi i fritti..sono irresistibili!!!!! Rubo..rubo!! ;))
    Un bacione!!

    RispondiElimina
  31. Bella ricetta, anche il cucchiaio non scherza!!!
    Bacioni cara :)

    RispondiElimina
  32. Queste frittelle avranno un sapore sicuramente molto caratteristico.... e chissà che profumo sprigionavano nella tua cucina... davvero complimenti. terry.

    RispondiElimina
  33. Ciao Lucy ! ma che bel fritto saporito e morbido ! Mi piace l'idea dell'acqua gassata... Buona giornata !!!

    RispondiElimina
  34. quand'è che mi inviti a pranzo o cena o colazione?? bravissima, baci

    RispondiElimina
  35. Sfiziose... stavo giusto riflettendo sulla preparazione della cena!
    Grazie per l'idea ;)

    RispondiElimina
  36. golosissime e profumatissime, ci piacciono! A presto, Giorgia & Cyril

    RispondiElimina
  37. La maggiorana è tra le mie preferite! Con le patate ci stà una meraviglia... complimenti per il fritto, è asciuttissimo!
    Roby

    RispondiElimina
  38. Capisco il tuo orgoglio, anch'io sul balcone ho tante piante aromatiche, che curo con passione e uso moltissimo.
    Complimenti, veramente gustose le frittelle!

    Baci Giovanna

    RispondiElimina
  39. Meravigliose queste nuvolette.. bravissima!

    :-)

    RispondiElimina
  40. c'è l'ho anch'io!!!
    buone queste frittelle! mai pensato di farle con la maggiorana, ottima idea!

    RispondiElimina
  41. Grazie Lucy per essere passata a trovarmi sul mio Blog ed aver lasciato un saluto...mi ha fatto veramente piacere! Ho così scoperto il tuo di Blog, che è molto carino e dove ho già addocchiato alcune ricette interessanti che sicuramente proverò...
    Ah, dimenticavo di dirti che ti ho aggiunto ai miei Blog preferiti! Un saluto e alla prossima!!!

    RispondiElimina
  42. Io ho il pollice nero, quindi anche le piante grasse dopo qualche settimana inesorabilmente si suicidano, ma la maggiorana te la invidio davvero.
    E' una presenza caratterizzante dei ravioli caprsi che mi capita di fare spesso, ed ogni voltanon so mai dove andare a pescarla

    RispondiElimina
  43. Mamma mia sono spettacolari!!! Dovrei provare a farle!!! Buonissime!

    RispondiElimina
  44. Caspita queste frittelle hanno un aspetto a dir poco strepitoso!!

    RispondiElimina
  45. La mia maggiorana in serra regge bene...quindi queste le segno subito!

    RispondiElimina