Powered by Blogger.

FARINATA

 Un classico della cucina ligure, uno di quei pasti conviviali e perfetti da gustarsi davanti al mare.
Qui in Liguria è davvero un must e da una certa ora in poi si accendono gli enormi forni per poterla sfornare calda. Si può fare anche con la farina bianca ma qui entriamo in una lunga diatriba storica; sappiate che se volete mangiarla buona non vi resta che seguire i consigli dei locali, o...farvela da voi!


FARINATA




900  ml acqua
300 g farina di ceci
sale, pepe e acqua q.b.

Mettere in una bacinella la farina e poi versare l’acqua che deve essere a temperatura ambiente.
Regolare di sale e pepe e a piacere maggiorana o rosmarino tritato.
Mescolate il tutto per bene facendo attenzione ai grumi fino ad ottenere un composto liquido e omogeneo che lascerete riposare.
Per la perfetta riuscita della farina è importante un  tempo di riposo molto lungo, minimo 10 ore.Ogni tanto girare il composto.
Trascorso il tempo necessario, è probabile che si sarà formata della schiuma in superficie: toglietela con un mestolo forato.
Versate l’olio in una teglia, che la tradizione vuole di rame, coprendone bene tutto il fondo: questo accorgimento mi hanno spiegato necessario per non far attaccare il composto alla teglia.
Porre la teglia in  forno preriscaldato a 220° per circa fintanto che l’olio fuma poi facendo attenzione togliere la teglia dal forno e versare il contenuto di ceci nella teglia.
Far cuocere all’incirca per mezz'ora fino a quando la farinata non risulti di un bel colore dorato. Quando sarà cotta, sfornate la farinata  tagliatela a quadrati e servitela ancora calda magari con un bell'accompagnamento di verdure o formaggi.






.


Nessun commento

I vostri commenti sono preziosi: grazie! Per ragioni di spam non posso accettare commenti anonimi perciò vi ricordo che, se commentate con un account registrato, ACCONSENTITE a pubblicare il link al vostro profilo tra i commenti. Prima di commentare consultate la PRIVACY POLICY per ulteriori informazioni.