lunedì 6 gennaio 2020

#BUDAPEST guida gourmet

Queste vacanze di Natale mi hanno portato nella bellissima capitale europea di Budapest.
Divisa in due città: Buda ,la parte antica, e Pest , la parte più nuova ed europea, divise dal Danubio che in questo tratto è magnificamente navigabile e vi regalerà delle bellissime crociere, anche notturne, per ammirare le luci della città.




 Diversi sono i ponti che le collegano e tra questi il più famoso è quello delle catene, che al tempo in cui fu costruito era una vera e propria meraviglia ingegneristica.






In questo periodo poi la città si arricchisce di luci e mercatini di Natale con tantissimo street food, che lo rende ancora più folkloristico.
Non dimenticate di visitare nella zona di Pest la grossa sinagoga e il quartiere ebraico e ovviamente dedicatevi una giornata alle terme.

Sono tante le terme della città e infatti più vantare il primato come unica capitale europea termale. -
Noi siamo andati nelle terme Gellert che rimangono in centro e sono davvero molto belle e comode perché permettono l’entrata anche ai bimbi.
Siete anche voi curiosi del cibo di altri paese quando viaggiate?!
Vi consiglio due posti imperdibili:



Dove potete assaggiare la classica pizza ungherese, che consiste in un disco di pasta fritta, farcita, quella classica con panna acida e formaggio, altrimenti con qualsiasi cosa.





Al primo piano vi sono alcuni banchetti di street food, altrimenti il ristorante a buffet, dove potete assaggiare le specialità ungheresi, come il Gulash o il manzo alla paprika, comodamente seduti ascoltando musica a prezzi moderati.Le porzioni sono davvero abbondanti.

Unica nota dolente di questo paese…non sono il massimo della cordialità, ahimè!

Nessun commento:

Posta un commento