lunedì 28 ottobre 2019

BIANCA CELANO E DI STEFANO

Eccomi con un altro post a contenuto calorico decisamente alto e soprattutto con lo stesso tema: il panettone!
Ebbene si, perchè la Chef catanese Bianca Celano, in collaborazione con Di Stefano Dolciaria, una realtà nata in un piccolo comune siciliano, ha organizzato una serie di cene gourmet con ingrediente principale,  il panettone.
Vincendo i pregiudizi comuni a molti di noi, sull'uso del panettone e soprattutto in abbinamento a piatti salati, sono stati creati menù d'eccellenza.







La prima tappa si è svolta a Torino, al Magorabin, con Marcello Trentini.
ecco alcune foto dei fantastici piatti della serata.
alici, confettura di pomodoro, gelato all'olio, croccante di panettone ed olive

polentina di panettone, tonno di coniglio e mandorle amare

ceviche calda di tagliolini con ostriche e parmigiano di panettone

bottoni di brodo liquido canocchie, finocchietto, polvere di panettone alle acciughe



La chef Bianca Celano, per nulla intimorita dalla sfida, poichè da sempre abituata a valicare il confine tra dolce e salato, ha portato molto della sua territorialità nei piatti, equilibrando pienamente la dolcezza del panettone con la sapidità degli altri ingredienti.
......"La mia idea principalmente è stata quella di utilizzare  il panettone
come fosse pane raffermo che in Sicilia siamo soliti
"trasformare/riciclare" in "muddica atturrata", cioè pane tostato. Da
qui le varie realizzazioni come Panettone ed olive, panettone ed
acciughe, oppure con olio al timo selvatico delle campagne netine"....

Vi riporto le prossime due date imperdibili del tour :
31 OTTOBRE 2019 - ROMA - CHEF ARCANGELO DANDINI - L'ARCANGELO
16 NOVEMBRE 2019 - FIRENZE - CHEF MAURIZIO ZANOLLA - MAURIZIO ZANOLLA


Per gli amanti del prodotto,segnalo la mostra Talk alla GAM (galleria d'arte di Palermo) che si terrà a novembre, che sarà occasione di vedere le varie collaborazioni che la Di Stefano ha portato avanti nel tempo con Chef, artisti, stilisti e designer di fama internazionale.

credits Press Industria01

Nessun commento:

Posta un commento