lunedì 28 gennaio 2019

KANELBULLAR

Una brioche delicata e croccante, il profumo che si sprigiona al mattino e il sapore delicato del burro che si sente in bocca.
Queste sono brioche perfette per essere mangiate da sola o per accompagnare una stupenda marmellata.





KANELBULLAR


12 g di lievito di birra

200 ml di latte intero
100 g di burro
40 g di zucchero
400 g (circa) di farina bianca
1/2 cucchiaino di sale
1 uovo, sbattuto


80 g di burro

1 cucchiaino di cannella in polvere
80 g di zucchero canna
granella di zucchero (2 cucchiai circa)


Scaldare il latte e sciogliere dentro il lievito di birra sbriciolandolo.Lasciarlo agire. In una ciotola aggiungere la farina, lo zucchero e il burro sciolto.
Versare il lievito e iniziare ad impastare.
Per ultimo versare l’uovo sbattuto. Bisogna ottenere un impasto abbastanza appiccicoso e decisamente morbido 
Coprire la ciotola con un foglio di pellicola e mettere a lievitare in un luogo tiepido per 30 – 45 minuti. 
Nel frattempo sciogliere in un pentolino il burro,la marmellata e la cannella.
Mescolare bene sino a che tutti gli ingredienti saranno amalgamati 
Terminata la lievitazione, sgonfiare l’impasto su un piano leggermente infarinato e stendilo con un mattarello: devi ottenere un rettangolo di circa 40 x 50 cm (la base di 40, l’altezza di 50) abbastanza spesso (non stenderlo troppo o dovrai ricominciare da capo). Spennellare con la mistura di burro e ricoprire con lo zucchero di canna.
Usando un coltello affilato, taglia 12 strisce larghe circa 2,5 cm circa ciascuna.Prendere una striscia alla volta e torcerla delicatamente come per creare un’elica, poi arrotolare l’elica su se stessa, procedendo in tondo, sino a formare la spirale.
Metti i due capi della pasta sotto la spirale per evitare che in cottura si apra.
Posizionare tutte e 12 le spirali sulla teglia, più distanziate che puoi.
Lasciare riposare ancora mezz'ora e poi ricoprire di zuccherini.
Accendere il forno e portalo a 200°C.
Infornare e cuocere per 12 – 14 minuti al massimo, sino a che saranno dorate.


1 commento: