mercoledì 24 gennaio 2018

STRUDEL SALATO CON LE COSTE

Imperativo di questo mese è leggerezza e naturalezza: la mia cucina quindi riflette questi due principi, almeno fino alle prelibatezze del Carnevale.
Sempre di più protagoniste le verdure che tanto amo come le coste che in questo strudel salato diventano l’ingrediente principale.
La sfoglia rimane leggera e croccante e non vi sono uova o burro.


STRUDEL SALATO CON LE COSTE



140 gr farina 00
60 semola
60 gr acqua circa
10 gr olio
1 pizzico sale
1 grosso mazzo coste
Sale q.b.
Pepe q.b.
20 gr lardo
60gr pecorino
1 piccola cipolla
30 gr semini vari

Iniziare ad impastare, unendo le due farine con il pizzico di sale.
Aggiungere l’olio e poi pian piano l’acqua che può variare leggermente.
Impastare in modo da formare un panetto liscio ed omogeneo.
Avvolgerlo nella pellicola e lasciarlo riposare almeno mezz’ora.
Intanto pulire le coste e tagliarle grossolanamente.
In una padella iniziare a soffriggere la cipolla tagliata a rondelle molto finemente e il lardo tagliato a listarelle; appena prende colore aggiungere le coste.
Salare leggermente e ripassarle qualche minuto in padella, aggiungendo se necessario un po’ di acqua; le verdure si devono ammorbidire ma rimanere leggermente croccanti.
Una volta pronte toglierle dal fuoco e farle raffreddare in una ciotola.
Una volta fredde regolare di sale e pepe e aggiungere il formaggio grattato.
Intanto riprendere la pasta e stenderla molto finemente.
Mettere il composto al centro e richiudere come meglio vi aggrada.

Oliare leggermente la pasta e versare sopra i semini.


Nessun commento:

Posta un commento