domenica 2 aprile 2017

PIZZA SCIMA

In vista dei prossimi pic nic all’aria aperta qualche ricettina sfiziosa e questa risale da una lunga tradizione abruzzese.: la pizza scima.
La pizza scima si presenta come una bassa focaccia bianco-dorata, con rilievi romboidali in superficie e la sua ricetta base, che ha molte varianti, contempla solo farina, acqua, sale e olio extravergine d’oliva che rende la pizza fragrante e croccante, conferendole quel sapore tipico che la contraddistingue.  La cottura sarebbe perfetta in un forno a legna ma in mancanza anche in un fornetto va benissimo.






PIZZA SCIMA


700 g di farina di grano tenero
40 cl di vino bianco (Trebbiano d’Abruzzo)
30 cl. olio evo

Mescolare il tutto, unendo pian piano il vino e l’olio finché l’impasto sia liscio ed omogeneo.
Con l’ausilio di un mattarello stendere l’impasto su un tagliere di legno dalla forma circolare.
Lo spessore ottimale da raggiungere è di circa 1,5 cm.
Con il coltello poi realizziamo delle incisioni lungo tutta la superficie dell’impasto e andiamo a formare dei rombi e bucherellare con  i rebbi della forchetta.
Quindi aggiungiamo un filo di olio e un pizzico di sale sulla superficie e la pizza sarà pronta per la cottura.

Se usate il forno a normale, a 180 gradi per circa 20 minuti (controllate la doratura)
scrivi qui la seconda parte; cancella quello che non ti serve

Nessun commento:

Posta un commento