venerdì 5 febbraio 2016

SAMOSA

I samosa sono un particolare snack dei paesi medio orietali-orientali; consiste in un guscio triangolare, fritto o al forno, contenente principalmente verdure.

Anche l’impasto varia a seconda del paese d’origine, può essere utilizzato un tipo di pasta leggera con farina e acqua o anche molto usata e croccante la pasta phillo che orami si trova facilmente ovunque.




SAMOSA



1 confezione pasta phillo
1 cipolla
4 patate medie
160 gr broccoli o piselli in alternativa
Olio q.b.
Sale q.b.
Zenzero


Tagliare a pezzetti molto piccoli tutte le verdude e farle rosolare in una padella antiaderente con un filo ‘olio.
Aggiungere in seguito lo zenzero e qualche cucchiaio d’acqua e continuare la cottura finché le verdure saranno morbide ma ancora leggermente croccanti.
Far raffreddare le verdure mentre iniziamo a stendere i fogli (almeno 4 insieme) di pasta phillo.
Dividere i fogli in due rettangoli e poi in 3 formando dei quadrati.
Spennellare leggermente i fogli con pochissimo olio e poi porre tra due fogli una pallina di composto.
Richiudere a triangolo e poi salare.
Infornare a 180 gradi per 12 minuti circa finché la pasta sarà croccante e dorata
N.B.: ovviamente potete variare con le verdure a vostro piacimento.


5 commenti:

  1. io ho mangiato solo quelle indiane che sono molto piccanti.
    Bella questa versione, cosi posson mangiarle tutti

    RispondiElimina
  2. Ottime! Belle croccanti come piacciono a me :)
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  3. Adoro questi stuzzichini croccanti e con le verdurine sembrano anche più light :-P
    Buon we <3

    RispondiElimina
  4. anche io li ho postati sul mio blog ma sono abbastanza diversi ad iniziare dall'impasto!! comunque buoni anche questi!! baci

    RispondiElimina