mercoledì 6 gennaio 2016

PINZA VENETA

tante le tradizioni culinarie dell'Epifania, personalmente non ho mai creduto nella vecchina che portasse i doni ma effettivamente racchiude tutte le feste e le porta via!
L'anno scorso avevo proposto la famoso gallette de rois ora vi propongo un'altra torta di tradizioni venete: la pinza veneta, anche se vi ho apportato alcune modifiche.





PINZA VENETA



150 gr farina oo

200 gr farina gialla
150 gr burro
150 gr zucchero
1/2 lt acqua
1 bicchierino grappa
1 mela
1 bustina di lievito
frutta secca e canditi a piacere (prugne secche, uvetta, scorze d'arancia candite, ecc..)

mettere a bagno la frutta secca nella grappa.
Nel frattempo far bollire l'acqua e poi aggiungere la farina di mais in modo da ottenere una polentina morbida.
 Dopo 20 minuti circa togliere dal fuoco, aggiungere il burro, lo zucchero e la restante farina addizionata del lievito.
Amalgamare bene, poi aggiungere la frutta secca con la grappa e la mela tagliata a dadini.
Mescolare bene e poi versare in una teglia rettangolare e cuocere nel forno a 200 gradi per 45 minuti circa.





p.s.: io ho utilizzato lo stampo Square Pavoni

3 commenti:

  1. Speciale e gustosa con la frutta secca ! complimenti !

    RispondiElimina
  2. Amo queste ricette della tradizione e sono un'ottima idea x festeggiare l'Epifania ^_^ Auguri e felice serata <3

    RispondiElimina
  3. Ciao Lucy,
    e' bello scoprire le tradizioni e le ricette Venete e questa non la conoscevo proprio, me la trascrivo :)

    Ho pensato di aggiungermi ai tuoi followers e spero vorrai ricambiare per cui ti lascio il link del mio blog, basta che clicchi su ''join this site'' grazie!! ciaooooooooo

    http://thatisammore.blogspot.it/
    That’s amore

    RispondiElimina