lunedì 21 settembre 2015

MALTAGLIATI AI CECI E 'NDUJA

L’autunno è arrivato e anche se spero decisamente nel bel tempo, non odiatemi, ma oggi la ricetta sarà un inno a questa stagione e quindi armatevi di coraggio, mettete in ammollo i ceci che questo tegame vi conforterà in questo periodo che sta per arrivare!



MALTAGLIATI CECI E `NDUJA




X i maltagliati
200 gr farina
2 uova
1 pizzico sale
Semola q.b..

Versare in una ciotola la farina, fate un buco al centro e mettere le uova e il sale.
Iniziate a impastare e al’occorrenza aggiunger e un goccio d’acqua.
Formare un impasto liscio ed omogeneo, poi formare una palla e lasciare coperto a riposare almeno mezz’ora al fresco.

250 gr ceci
50 gr lardo
50 gr nduja
Concentrato di pomodoro
1 rametto rosmarino
Brodo vegetale q.b..
Sale q.b..

Procedere con l’ammollo dei ceci per almeno 24 ore. Trascorse le ore sciacquarle dell’acqua di riposo e procedere con la lessatura (per questa operazione potete usare sia la pentola a pressione che il classico coccio e potete portarvi avanti con i lavori cuocendoli il giorno prima).
In una pentola dai bordi alti far soffriggere il lardo, il rametto di rosmarino e stemprare nell’olio la ‘nduja e il concentrato di pomodoro.
Aggiungere in seguito i ceci, rosolarli leggermente, salare e pepare e poi aggiungere pian piano il brodo caldo in modo da coprire completamente i legumi.
Buttare la pasta che essendo fresca ci metterà solo qualche minuto a cuocere.
Servire ben caldo con un filo d’olio evo a crudo sopra.

6 commenti:

  1. Un piatto ricchissimo di sapori, buono davvero!

    RispondiElimina
  2. Buono buono questo primo piatto, e perfetto per l'autunno!

    RispondiElimina
  3. Quanto mi piacciono i ceci, come anche questo piatto gustoso !

    RispondiElimina
  4. una zuppa di legumi per me è un piacere anche in estate servita a temperatura ambiente. ancora di più ora che l'aria la sera cominicia ad essere frizzantina. e se è anche piccante, meglio ancora :)
    un bacio, buona settimana

    RispondiElimina