giovedì 13 novembre 2014

GNOCCHETTI SARDI ZAFFERANO E SALSICCIA


Questo piatto nasce dalle tradizioni delle nostre terre d’origini: Sardegna e Piemonte.
Il profumo della Sardegna si sente nello zafferano e in un tipo di pasta che mia suocera fa a mano, mentre il Piemonte  si sposa con la salsiccia dell’agrisamuleria Luiset che dona al piatto un sapore unico.


BRODO Q.B
250 GR GONCCHETTI SARDI
50GR PECORINO
½ CIPOLLE
200  GR SALSICCETTE  LUISET
1 PRESA GENEROSA DI ZAFFERANO


Affettare la cipolla e metterla in un pentolino con un filo d’olio; farla rosolare con la salsiccia sbriciolata e privata della pelle. Sbriciolare aiutandovi con un cucchiaio di legno e tenere da parte.
Intanto mettere a scaldare abbondante brodo con la presa di zafferano e tenere da parte caldo.
In una padella tostare la pasta (come fareste per il risotto) con un filo di olio e poi aggiungere pian piano il brodo.
Continuare la cottura mescolando ed aggiungendo brodo caldo; quando vi sembra quasi pronta, spegnere il fuoco, aggiungere la salsiccia e il pecorino grattato e mantecare. Prima di servire aggiungere ancora brodo.
E’ un piatto che deve rimanere non del tutto asciutto; si può fare anche la fregola sarda.

14 commenti:

  1. Buongiorno Lucy!! Particolari gli gnocchetti sardi preparati in questo modo, non li abbiamo mai mangiati in brodo...zafferano e salsiccia, un mix davvero avvincente!!
    Un bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  2. Con il brodo non ho mi provato a mangiarli, sempre asciutti! Però così mi ispirano un bel po' ^^

    RispondiElimina
  3. Gli gnocchetti mi piacciono molto come formato di pasta. Deliziosi in brodo ed insaporiti con la salsiccia e lo zafferano.

    Fabio

    RispondiElimina
  4. Sardegna, Piemonte...e Milano aggiungerei :-) il tuo piatto è intrigante assai...e l'idea del brodo la sposo in pieno!
    Un bacione
    s

    RispondiElimina
  5. Ciao Lucy!! che buona questa ricetta col brodo, zafferano e salsiccia! Ottimo per questi tempi freddi! Lo mangerei volentieri anche ora!

    RispondiElimina
  6. Un piatto che ci coccola in questi giorni piovose ! Molto invitante !

    RispondiElimina
  7. sembrano deliziosi!!!!!!

    un bacione
    http://sogniamore.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Molto particolare l'idea di lasciare il condimento un po' lento, sono abituata a sughi molti tirati, ma probabilmente l'uso del prezioso zafferano viene valorizzato da un fondo fondo fluido

    RispondiElimina
  9. ma pensa te, in brodo..... sembrano ottimi!

    RispondiElimina
  10. wooooooooow!!! pazzesco questo piatto!!

    RispondiElimina
  11. mmmm, sai che non li ho mai mangiati in brodo? solo che stavolta dovrei togliere anche la salsiccia, ma anche una versione vegetariana potrebbe essere interessante. Bella ricetta come sempre. Un bacione

    RispondiElimina
  12. io non li ho mai mangiati in brodo, gustosa variante! ma l'abbinamento lo trovo davvero divino!!

    RispondiElimina
  13. Buonoooo!! Praticamente una pasta risottata :-))))))))
    Un bacione
    Vera

    RispondiElimina
  14. A casa li facciamo sempre al sugo, questa devo provarla però! Grazie per la ricetta :)

    RispondiElimina