giovedì 24 luglio 2014

PESCE AZZURRO



Venerdi' sera nello splendido scenario di Cala Cravieu a Celle Ligure si terrà il dibattito sul pesce azzurro con la dietista Stefania Acquaro, il Comandante Ufficio Locale Marittimo Guardia Costiera Varazze, Roberto Ferrari e il Capo sezione pesca Capitaneria Porto Savona Manuela Elvo.
Vi aspettiamo numerosi!



...e per chiarivi un po' le idee alcune domande e chiarimenti in collaborazione con la Guardia Costiera.

Acciughe, alici, sarde, ...facciamo un po' di chiarezza..
Acciughe e alici sono la medesima specie appartengono alla famiglia degli ecraulidi. La sardina è una specie diversa


Qual'è il periodo di passaggio?
Tra aprile e luglio le acciughe attraversano lo stretto di Gibilterra e arrivano in liguria zona levante - ponente (Monterosso sestri levante Savona)mancano nella zona dell'imperiese

Quali sono le regolae a cui si deve attenere un pescatore sportivo?

Non può catturare più di 5 kg di pesca al giorno

Non può calare più di due nasse per imbarcazione

Non può esercitare l'attività senza aver richiesto l'autorizzazione al Ministero Pesca e Politiche Agricole

Non può catturare più di una cernia al giorno

Non può catturare pesci allo stato giovanile (novellame, le taglie degli esemplari ittici sono previste dal regolamento comunitario 1967/2006 e dal DPR 1639/68

Non può assolutamente commercializzare il prodotto ittico catturato

Non può utilizzare palangari con più di 200 ami per barca

Per la pesca del pesce spada deve richiedere l'autorizzazione all'ufficio circondariale marittimo del luogo ove è ormeggiata la barca , non è consentito pendolarismo, non può catturare più di un esemplare al giorno

Per la cattura del tonno rosso valgono le stesse indicazioni del pesce spada, in questo momento la pesca ricreativa del tonno rosso è chiusa


Quali accorgimenti deve tenere il consumatore?

Pulire il pesce dopo l'acquisto eliminando le viscere, conservarlo in frigorifero per non più di 24 ore, apponendo su ogni confezione la data di congelamento



Se si vuole consumare il prodotto crudo è indispensabile che lo stesso venga congelato per almeno 48 ore per eliminare la presenza di anisakis



In caso di molluschi bivalvi (cozze, vongole ecc) accertarsi che le stesse provengano da un unico stabilimento autorizzato alla stabulazione e depurazione degli stessi. mai acquistare molluschi già immersi in acqua



Controllare e pretendere che sul prodotto ittico posto in vendita sia posta un'etichetta che indichi: denominazione del prodotto, il luogo di provenienza, il metodo di produzione (pescato o allevato), se scongelato eventuali additivi presenti

Nessun commento:

Posta un commento