sabato 23 novembre 2013

CUGNA' E CAMEMBERT FRITTO


Adoro spiegare i piatti tipici del Piemonte e la cugnà è decisamente tra i miei preferiti.
Di non facilissima esecuzione ha il grande vantaggio che si può conservare nei vasetti ed è una ottima salsa da accompagnamento ai bolliti piemontesi e ai formaggi.
E se dividiamo il Camembert in gustosi spicchi e lo presentiamo fritto con questa salsa di accompagnamento, che ne dite?




500 ML MOSTO D’UVA
30 GR FICHI SECCHI
30 GR NOCI
50 GR NOCCIOLE
50 GR MELE COTOGNE
540 GR PERE
CANNELLA
CHIODI DI GAROFANO
SCORZA DI LIMONE

CAMEMBERT
1 UOVO
PANGRATTATO Q.B
OLIO EVO

Mettere il mosto cotto in un pentolino insieme alle spezie e alle zeste di limone.
Ridurre il mosto a fuoco lento fino della metà poi aggiungere il resto della frutta tagliata a pezzettini molto piccoli e cuocere un’ora abbondante o più in modo che la frutta si sfaldi.
Frullare con un minipimer e poi unire le noci pesate nel mortaio e le nocciole, (io amo metterle intere tostate).
Cuocere ancora per un quarto d’ora.
Mettere la cugnà ancora calda nei vasi di vetro e sterilizzarli.

Tagliare il formaggio a spicchi e poi passarli nell’uovo e nel pangrattato, ripetere l’operazione due volte in modo da aderire bene l’impanatura.
Friggere in poco olio evo e girando velocemente per ogni lato.
Servire ben caldo con la cugnà.


5 commenti:

  1. Formaggio caldo cremoso e cognà? Mi inviti a nozze!
    Io solitamente lascio la frutta a pezzetti, ma l'idea di frullarla per renderla ancora più cremosa mi ispira molto :-)

    RispondiElimina
  2. formaggio fritto e servito caldo è una delizia, il cugnà invece preferirei accompagnarlo alle pietanze dolci, non amo molto accostamento salato-dolce, però penso sia una salsa fantastica, buon week end

    RispondiElimina
  3. Sto cercando di immaginarne il sapore così particolare: da noi con il mosto cotto fatto ridurre di 1/3 si prepara il vino cotto che a quanto leggo è la base di questa salsa particolare ...

    RispondiElimina
  4. E' proprio il piatto di una domenica autunnale! Che bontà!!

    RispondiElimina
  5. Finalmente un'idea brillante per quei terribili tomini che ho in frigo e che non so come utilizzare (oltre a non avere la minima idea del perché li ho comprati)!

    RispondiElimina