mercoledì 12 giugno 2013

BISCOTTI BIANCHI E NERI


Ultimamente sono attirata dai contrasti, e dagli opposti che  si attraggono..,cosa ben evidente in questi biscottini dove i colori e i sapori si sposano alla perfezione.

L’impasto è molto semplice e basta solo un minimo di manualità per creare l’ intreccio… sperando quindi di esservi utile e chiara nelle spiegazioni.

120 GR BURRO SALATO
220 GR FARINA 00
10 GR CACAO AMARO
1 CUCCHIAINO LIEVITO
80 GR ZUCCHERO A VELO
2 TUORLI
1 ALBUME



Mescolare il burro fuso con zucchero a velo,unire poi la farina setacciata con il lievito e il sale.
Dividere in due l'impasto e in una metà aggiungere il cacao impastando bene.
Far riposare in frigo avvolti nella pellicola  i due impasti per almeno una oretta.
Trascorso il tempo  stendere l'impasto bianco e quello nero in un rettangolo dello spessore di circa 1cm.
 Spennellare il rettangolo bianco con dell'albume leggermente sbattuto e sistemarvi sopra il rettangolo nero, premendo leggermente affinché i due impasti aderiscano tra loro. 
Mettere in frigo per circa 20 minuti in modo che l'albume indurisca. 
Tagliare nel senso della lunghezza tante listarelle dello spessore di circa 1 cm, che andranno spennellate con l'albume dalla parte larga.
Formare dei rotolini di impasto, poi unirli alternando i colori spennellandoli con l'albume per tenerli attaccati (io li ho fatti a 4 ma potete anche farli più lunghi in modo da formare una scacchiera)
Mettere a riposare ancora qualche minuto in frigorifero.
Cuocere in forno i biscotti per 15 minuti a 180 gradi.

20 commenti:

  1. Belle ricette e bel blog! Da oggi ti seguo e mi unisco ai tuoi sostenitori. Se ti va passa a trovarmi, Clementina.

    RispondiElimina
  2. La dama e gli scacchi non sono il mio forte ma a sgranocchiare questi biscottini sarei un campione :D! Mi diverte troppo farli. Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  3. Adesso ho capito come si fanno questi biscotti!

    RispondiElimina
  4. Ciao Lucy, belli e buoni, bravissima sono perfetti!!!
    Bacioni...

    RispondiElimina
  5. mi sa che ho fatto proprio bene a passare da te per la colazione :D
    buona giornata!

    RispondiElimina
  6. sei stata bravissima...sono semplicemente perfetti!
    bacioni

    RispondiElimina
  7. magari tra poco chiedo alle mie belveotte se hanno voglia di mettere le mani in pasta :)

    bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  8. Sono davvero belli!! E sicuramente buonissimi! Adoro i biscotti così "a scacchi", e li adora anche la pupetta di casa ^^
    Penso proprio che li farò nel week end!

    RispondiElimina
  9. Colorati questi biscotti bicolori!
    Bello l'effetto e chissà come son venuti buoni!
    Complimenti anche per le ultime ricette...avevamo perso un pò il giro ;)
    Ci piace moltissimo il liquore (visto che fatichiamo a trovarlo in giro e che ci piace molto, potremmo anche pensare di farlo da noi) e il filetto in crosta di pane...orignalissimo!
    un bacione

    RispondiElimina
  10. Li ho fatto anche io qualche volta e ogni volta lasciano gli ospiti a bocca aperta :-)
    E poi sono anche deliziosi da gustare con una bella tazza di te

    RispondiElimina
  11. Ciao lucy! che buoni...mi piace questo contrasto quadrettato! un abbraccio!

    RispondiElimina
  12. li adorooooooo!! sono i miei preferiti!!

    RispondiElimina
  13. Jolis biscuits! Désormais, leur préparation n'est plus un mystère pour moi ;-)
    Bises,
    Lou

    RispondiElimina
  14. Anche a me piacciono moltissimo questi biscotti a scacchiera. Mia nipote di cinque anni pensa che sulla loro preparazione ci sia dietro un grande mistero! E io mi diverto troppo a prepararglieli! :-)
    Ciao

    RispondiElimina
  15. No, giuro, il procedimento non lo capirò mai. L'ho riletto due volte, senza contare tutto il tempo che ho passato a studiarmi la ricetta su un libro che ho a casa. Sono bellissimi, ma non mi riusciranno mai

    RispondiElimina
  16. Divertentissimo prepararli, basta non avere fretta!!! I tuoi sono bellissimi, brava!!!
    Un bacione grande, a presto!!!

    RispondiElimina
  17. buoni, mi piace anche il modo di presentarli

    RispondiElimina