venerdì 8 marzo 2013

A TAVOLA CON I FIGLI -


 

Eccoci con il consueto appuntamento con la rubrica "A tavola con i figli”.
Stavolta vi propongo dei biscottini semplici da fare con i vostri pupetti, scegliendo la forma che più vi aggrada…chi mi segue sa che in casa siamo quasi sempre invece orientati sui fiorellini!!!
Dopo la ricetta di questi biscotti al miele non perdetevi i consigli della dietista Stefania Acquaro.





Ogni alimento ha le sue caratteristiche organolettiche, quando noi lo portiamo  alla bocca, senza toccarlo con le mani, la sensibilità tattile delle labbra, della lingua e delle mucose della bocca influenzano la sfera gustativa.  La consistenza, la densità, la friabilità, la croccantezza, la gommosità, la morbidezza, la succosità sono elementi tattili normalmente definiti di “struttura” che influiscono sul gradimento di un alimento. Un gioco divertente da fare con i bambini per stimolare la loro sensibilità  può essere “la prova del gusto”. Il gioco consiste nel preparare una serie di alimenti : mele, arance, uvetta, biscotti  etc., bendate il vostro bambino e fategli riconoscere l’alimento che gli ponete in bocca, dando particolare risalto alla sensazione che prova al primo contatto con labbra, lingua e bocca.
Questo gioco è  molto divertente se svolto con degli amici.
Buon divertimento e buon appetito

Stefania dietista
Tratto da” Mi nutro di vita” ed. liberodiscrivere