mercoledì 22 agosto 2012

TARTELLETTE DI MELANZANE, MENTA E FETA



Ebbene sono tornata alla normalita’: ma cosa vuol dire  “normalita’”?!!!..
La pace, la sicurezza di una routine consolidata, il tempo che scorre con la percezione che nulla ci turbera’, scontatezza della quotidianeita’.
Se per voi e’questo, allora si’,sono a casa e a quello che considero la mia vita normale.
Non sono piu’una mamma in congedo ma sono tornata ad essere la mamma incasinata e super indaffarata che lavora.
Con fatica e a rilento ritorno alla “normalita’” ,ovviamente pero’con tante novita’ che si ripercuoteranno anche sul blog.
Non vi resta che seguirmi!@



Dosi per due tortini
X la pasta
50 GR FARINA DI GRANO SARACENO
40 GR FARINA 00
25 GR ACQUA
20 GR BURRO
SALE VIOLA (by Enrico Fiorentini)

150 GR MELANZANE
80 GR FETA
LIMONE
OLIO
SPICCHIO DI AGLIO
SALE
SEMI DI PAPAVERO
MENTA



Preparare la base impastando energicamente la farina, con la menta tritata, una presa di sale e aggiungendo poco alla volta l’acqua e il burro ammorbidito.Impastare fino a che la pasta diventa omogenea ed elestica, poi formare un panetto e lasciare riposare almeno mezz’ ora in frigo.
Pulire la melanzana e tagliarla a cubetti e poi versare un filo di olio e lo spicchio di aglio in  una pentola antiaderente (io ho usato una pentola della linea Saporella Risoli’ ) .
Buttare i cubetti di melanzane e la menta e lasciar insaporire e cuocere finche’saranno diventate tenere.Regolare di sale.Togliere lo spicchio di aglio e lasciar raffreddare.
Intanto stendere la pasta con un mattarello e poi rivestire i pirottini (se si desidera si possono creare delle decorazioni) e far cuocere per 20 minuti circa a 160 gradi avendo cura di bucare la sfoglia.
Intanto unire alle melanzane la feta tagliata a cubettini, i semi di papavero e  la buccia di limone tagliata con il rigalimoni.
Appena la pasta e’pronta stendere con il mattarello  e ricoprire i pirottini, lasciar raffreddare e poi riempire con il composto di melanze e feta.
Versare un filo di olio sopra e servire a temperatura ambiente.



25 commenti:

  1. Buon rientro lavorativo e complimenti per la tua inventiva!
    buona giornata

    loredana

    RispondiElimina
  2. Bellissime e .....devono essere troppo buone!!!!

    RispondiElimina
  3. Bentornata e che meraviglia le tue tortine!!

    RispondiElimina
  4. Ben rientrata dalle ferie! difficile il ritorno alla normalità!
    bellissime e davvero molto ben presentate le tue tartellette! semplici, fresche e sfiziose! insomma, tre caratteristiche che le rendono perfette alla stagione!
    bacioni

    RispondiElimina
  5. Che meraviglia,ti faccio i miei complimenti,davvero brava!

    RispondiElimina
  6. Che belle, devono essere buonissime...melanzane, menta e feta poi mi ricordano i sapori della Grecia ^_^

    RispondiElimina
  7. Melanzane-feta-grano saraceno...per me è un terno secco :) Deliziose con quei fiorellini a decorazione. Un bacione, buon pomeriggio

    RispondiElimina
  8. ottima ricetta mi piace davvero tanto

    RispondiElimina
  9. buonissima, adoro il grano saraceno e queste tartes sono davvero sfiziose

    RispondiElimina
  10. le tartellette sono bellissime!!! fresche e saporitissime! Quest'anno a casa mia si è "riscoperta" la feta e quindi come non approfittare e usarla per replicare queste monoporzioni deliziose?

    RispondiElimina
  11. bien venue une tarte bien délicieuse et joliment garnie
    bonne journée

    RispondiElimina
  12. L'impasto col grano saraceno? Lo adoro! Bellissime

    RispondiElimina
  13. Mentre facevo un giretto da te....eccoti da me!
    Comunque sono stata attratta da queste tartellette per l'abbinamento con melanzane e grano saraceno: due sapori rustici che si equilibrano con la nota fresca della menta.
    Presentazione romantica ed essenziale!!!

    RispondiElimina
  14. Sei davvero molto brava!!!
    Queste tartelette sono a dir poco stupende... e poi che belle foto!!!
    Mi unisco più che volentieri ai tuoi lettori e ti seguo con grande piacere!!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
  15. Ma che opera d'arte hai creato?! Stupenda idea per utilizzare le tantissime melanzane che mi ha regalato il mio orticello. Mi unisco ai tuoi followers, a presto. Elle

    RispondiElimina
  16. Curiosissima sono! E quanto sono belle queste tartelette, quei piccoli fiori di frolla...wow...sono incantata. Un abbraccio.Pat

    RispondiElimina
  17. Prima di tutto queste tartellette si mangiano con gli occhi, poi le bellissime foto rendono l'idea di quanto sono buone! :-)

    RispondiElimina
  18. Ma che piattino delizioso!! Uno spettacolo per gli occhi e una delizia per il palato!!!

    RispondiElimina
  19. veramente stupenda la presentazione! e anche i sapori devo far viaggiare direttamente in Grecia, davvero fantastico questo piatto!

    complimenti per il blog, l'ho scoperto da poco per caso ma ho già sbirciato altre tue ricette, tutte bellissime! brava! mi sono anche aggiunta ai lettori fissi :)
    da pochissimo ne ho uno anch'io, passa a visitarlo se ti va!

    a presto,
    Michela

    RispondiElimina
  20. Bentornata alla tua vita "nornale"!! interessanti queste tartellette, ma posso fare una tartelletta grande unica? tipo torta salata? come faccio?

    RispondiElimina
  21. :-) è una normalità che conosco bene.... e che ti dirò a me piace da matti!! tartellette semplicemente deliziose!
    a prestissimo...cioè a domani !!!

    Pippi

    RispondiElimina
  22. Splendida... come sempre da ammirare per fantasia e bellezza!
    Un saluto
    Chiara

    RispondiElimina
  23. Sembrano dei piccoli capolavori.... bravissima!

    RispondiElimina