domenica 5 dicembre 2010

UN PIATTO RAFFINATO



Il vero oro gli passò davanti ma non gli diede importanza. Dalla sua tomba Cristoforo Colombo penso che rimpianga soprattutto questo: non aver scoperto per primo la bontà di questo tesoro di inestimabile valore.
Cibo degli dei, la Jom Cacao, la bevanda ottenuta mischiando acqua e cacao e con l'aggiunta di addensanti a base di mais, aromi e spezie tra cui il peperoncino, era bevuta da pochi eletti e servita soprattutto nei rituali sacri.
A distanza di anni, ora il cioccolato dopo fasi di lavorazione è alla portata di tutti e non manca in nessuna casa.
M.me Sévigné,scrittrice francese del XVII secolo, scrisse, a mio avviso appropriatamente “...quello che trovo di più piacevole nella cioccolata è che si adatta ai tuoi desideri...”.
Bianco, al latte, fondente si abbina nei dolci, nei liquori e e nelle preparazioni salate è stimolante, energizzante, a volte si presenta come una compagna tenera e consolidata a volte come una mamma tenera, e alle volte come una bizzarra amante.
E' proprio così, in veste intrigante e insolita che appare in questa ricetta che vi presento ora:anatra con salsa al cioccolato.


2 COSCIE E SOVRA-COSCE DI ANATRA
100 GR CIOCCOLATO FONDENTE GARDINI (ALTA PERCENTUALE CACAO)
100 ML PANNA
50 GR BURRO
2 BICCHIERI DI MARSALA
50 GR PINOLI
50 GR UVETTA
BURRO E SPEZIE PER L'ANATRA



Mettere precedentemente in infusione l'anatra nel marsala per almeno qualche ora.
Poi prendere l'anatra, asciugarla leggermente e strofinare la pelle con del burro ammorbidito e spezie varie a seconda dei gusti (io ho usato, pepe nero e pepe bianco, origano tritato, sale).
Mettere in una pirofila e cuocerli nel forno girandoli spesso e bucherellando la pelle per far fuoriuscire il grasso diverse volte.
Devono cuocere all'incirca per 40/50 minuti a 180°.
Intanto preparare la salsa sciogliendo a bagnomaria il cioccolato, aggiungere la panna (non fredda da frigo) e il burro.
Amalgamare finchè diventa di una consistenza setosa; a questo punto aggiungere l 'uvetta, precedentemente lasciata in ammollo nel marsala della marinatura, e i pinoli.
Una volta cotta l'anatra versare sopra la crema al cioccolato e finire il piatto con un filo d'olio, accompagnando il tutto magari da una bella insalata di finocchi e un bel bicchiere di vino rosso.
Con questo partecipo al contest di Blog di Cucina in collaborazione con i fratelli GARDINI:

35 commenti:

  1. Piatto molto raffinato, anatra con cioccolato..deve essere una delizia, da provare per una cena davvero speciale. Grazie

    RispondiElimina
  2. La noia è ben lungi dal trovarsi nella tua "cucina" cara Lucy. Un piatto super, presentato con parole altrettanto convincenti. E chi può resistergli?

    Un bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  3. wow...che dire, spettacolareeeeeeeeeeeee!!!! complimenti, troppo brava!

    RispondiElimina
  4. Questo piatto sembra davvero squisito! Raffinato e da buongustai! Una delizia di lusso per me! Piacere di fare la tua conoscenza e quella del tuo blog. Bravissima!!!

    RispondiElimina
  5. Il cacao. un prodotto così pregiato e nobile. Pochi osano usarlo in salato come tu hai fatto. Io adoro.
    Apetitosissima la tua anatra. bravissima Lucy!

    RispondiElimina
  6. Un piatto così è ideale per le feste che stanno per arrivare, per un menù un po' diverso da quello della tradizione.....complimenti, davvero bella la presentazione! Deve essere una bontà!!
    A prestissimo!!

    RispondiElimina
  7. Ísso é muito bom mesmo! um beijo, chica

    RispondiElimina
  8. Mi ha sempre affascinato l'uso del cacao e del cioccolato nei piatti salati. la tua anatra ha un aspetto decisamente accattivante. L'assaggerei più che volentieri. Complimenti, un abbraccio

    RispondiElimina
  9. Ciao, ti ho risposto di la', grazie per il commento :-).

    A.

    RispondiElimina
  10. Anch'io ci sto pensato, su come utilizzare il cioccolato, la tua ricetta mi sembra molto interessante, brava.

    RispondiElimina
  11. Che particolarità!!! Hai veramente molto talento cara!!!

    Baci

    RispondiElimina
  12. NOSSA ESSE PATO FICOU ESPETACULAR MESMO!
    OUTRO DIA FIZ CODORNAS AO CHOCOLATE FICOU MUITO BOM TAMBÉM!
    BEIJO
    BOM DOMINGO

    RispondiElimina
  13. che ricetta particolare!! come l'hai preparata bene!! complimenti grandi!!
    baci e buona domenica!! ;)

    RispondiElimina
  14. una vera delizia... Complimenti Lucy ogni volta sempre un piatto sorprendente...
    Buona domenica dai viaggiatori golosi...

    RispondiElimina
  15. Que delicia de plato, muy elegante, me encanta! un besito

    RispondiElimina
  16. una ricetta senza dubbio originale!!! l'unica cosa che ho mangiato accompagnato dalla cioccolata è la parmigiana di melanzane, ebbene si dalle mie parti questa cosa è tradizionale, anche se non si prepara piu' tanto. In bocca al lupo per il contest

    RispondiElimina
  17. una ricetta molto particolare e originale, complimenti

    RispondiElimina
  18. Wow!!....molto gostoso....raffinato, eleganti e delisiozo!!.......Abrazotes, Marcela

    RispondiElimina
  19. complimenti!!un piatto stupendo! baci!

    RispondiElimina
  20. Hai proprio ragione....è un piatto davvero raffinato!!!...chissà che buonaaaaaa con quella salsa al cioccolato!...slurp!!! ^_^ complimenti!

    RispondiElimina
  21. Un piatto davvero raffinato, complimenti. Ciao Daniela.

    RispondiElimina
  22. un bell'agrodolce! mi ricorda il mole poblano mangiato in messico :)

    RispondiElimina
  23. Deve essere una delizia, complimenti!
    Ho sempre desiderato assaggiare la carne col cioccolato da quando ho visto il film Chocolat, dopo la tua ricetta penso proprio che ci proverò!

    RispondiElimina
  24. Odio la carne...
    ma potrei scommetterci che cucinata così...me la pappo!!! ^_^

    RispondiElimina
  25. Ficou com um aspecto delicioso.
    Adoro pato, gostei bastante da receita,
    super sofisticado. Parabéns
    baci!

    RispondiElimina
  26. E' proprio il caso di dire...il cioccolato lo metterei dappertutto!
    Ricetta speciale!!!

    P.s che scoperta!
    Baci e buon inizio settimana cara

    RispondiElimina
  27. caspita dev'essere eccezionale...da valutare per le feste!!! :-)

    RispondiElimina
  28. Ho notato che i tuoi post hanno il potere di mettermi voglia di tale cosa. Ricordo ancora quello dei ravioli simil cinese. Ho trovato pace solo quando me ne sono pappata una porzione al mero ristorante china sotto casa...
    Idem questa dorata coscetta, senza parlare della salsa al cioccolato che mi gira in testa già da un po'.
    Bacio!

    RispondiElimina
  29. Che meraviglia tesoro!
    Non posso fare altro che leggere, approvare e .. sbavare!
    :)
    Cioccolato e selvaggina sono un abbinamento più che vincente, lo conosco mooolto bene!
    Ho giusto una ricettina in attesa di essere pubblicata...
    Questa salsa è da capogiro, come l'intero piatto, bravissima!
    Un bacione

    RispondiElimina
  30. Veramente raffinato! Così l'anatra non ho ancora provato, sicuramente è da provare;))
    Bacione

    RispondiElimina
  31. molto chic....assolutamente da provare!!! un bacione!

    RispondiElimina
  32. In genere aggiungo il cioccolato nel cinghiale, penso che andrà benissimo con l'anatra ,più reperibile.
    Penso di prepararla sotto Natale e penserò a te. Intanto anche se in anticipi, Buon Natale

    RispondiElimina
  33. La doratura della crosticina croccante dell'anatra mi fa svenire!!Il cioccolato con il salato mi incuriosisce...non ho ancora avuto l'ispirazione a questo proposito...tu invece sì eccome...è evidente!!!Smack!!

    RispondiElimina
  34. che meraviglia e originalità!

    RispondiElimina