mercoledì 18 ottobre 2017

STINCO DI MAIALE BRASATO

Cambiando la stagionalità i pranzi della domenica si trasformano in vere e proprie feste dove fermarsi attorno al tavolo diventa un momento di assoluto piacere, intanto poi, nessuno ci nega la pennichella pomeridiana!






STINCO DI MAIALE BRASATO



4 stinchi di vitello medie dimensioni
2 cipolle
2 gambi di sedano
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
vino bianco q.b.
farina q.b.
1 rametto di rosmarino
sale q.b.
pepe q.b.

Pulire gli stinchi eliminando i filamenti e le pellicine vistose, quindi infarinateli abbondantemente e fateli rosolare a fiamma vivace con l'olio extravergine in una capiente pentola. Tagliate a spicchi, nel frattempo, le verdure e lavate il rosmarino. Quando la carne inizia a dorarsi, sfumare con il vino poi, quando evapora, unire le verdure, abbassate la fiamma e cuocete coperto per 70 minuti. Trascorso il tempo controllare che sia cotta la carne e non più al sangue dentro, poi deglassate il fondo di cottura a calore vivace, e frullare le verdure passando poi il tutto al chinoise.
Servite lo stinco intero su un grande piatto di portata, bagnandolo con il
fondo di cottura passato al passaverdura.


2 commenti:

  1. Ecco che il cibo cambia e ci introduce alla nuova stagione.... Importante il tuo piatto, proprio da giorno di festa ! ciao !

    RispondiElimina
  2. Un bel piatto che invoglia molto !

    RispondiElimina