lunedì 12 dicembre 2016

PANDORO CON LIEVITO DI BIRRA

Alla fine ho ceduto ma questa è stata la dimostrazione di riuscire ad ottenere un buon prodotto anche con minimo sforzo.
Il pandoro se ben chiuso poi si conserva per qualche giorno ed è veramente soffice e buonissimo.
Insomma basta avere lo stampo, una po’ di tempo a disposizione e vedrete che potete stupire i vostri famigliari.






PANDORO CON LIEVITO DI BIRRA



Biga
70 gr farina O
Lievito birra 10 gr
50 gr Acqua tiepida

Sciogliere il lievito nell’acqua e lasciare riposare finché si forma il lievitino e raddoppi il volume.

I impasto
2 uova
130 gr farina 350 w
40 gr zucchero
40 gr Burro buono

Impastare tra di loro gli ingredienti e poi aggiungere la biga, lavorando bene e poi lasciare lievitare fino al raddoppio (3 ore circa)

II impasto
270 gr farina 350 W
100 gr zucchero
3 uova
3 tuorli
3 gr sale
Goccio di amaretto
Scorza 1 arancio
250 gr burro fuso
30 gr zucchero a velo

Aggiungere al primo impasto gli altri ingredienti  e continuare ad impastare molto bene.
L’impasto avrà una consistenza umida e appiccicaticcia.
Trasferirlo nello stampo e lasciarlo lievitare almeno 10/12 ore (io ne ho avanzato circa cinque cucchiai abbondanti perché non ho superato la metà).
Iniziare la cottura a forno ventilato a 160 gradi per i primi 10 minuti e poi 150 gradi per circa un’ora.
Lasciar raffreddare molto bene prima di spolverizzare di zucchero a velo.


2 commenti:

  1. complimenti, che meraviglia hai sfornato lucy :) un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  2. Fantastico! Prima o poi devo provare anche io a sfornare pandori e panettoni!!! Bravissima :-)

    RispondiElimina