venerdì 18 dicembre 2015

TORTA PUDDING

In questo periodo c’è solo l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda i dolci natalizi per cui avrete ampiamente modo di creare e deliziare i vostri commensali. E’ vero però che spesso rimarranno panettoni o pandori aperti che possono diventare le basi per altri tipi di dolci come per esempio il pudding che vanta tradizioni anglosassoni.
Questa torta che vi propongo io si discosta dal tradizionale pudding (che tra l’altro prevede lo strutto, cosa che mi lascia un po’ perplessa) ma si sposa con il procedimento e dà vita ad un dolce che può accompagnare le vostre cene di festa o essere perfetto per la colazione.




TORTA PUDDING


85 gr burro
2 uova
200 gr pandoro
50gr frutta candita e passa
Cannella q.b.
30 ml brandy
50gr farina
 Scorza 1 limone
150 gr zucchero di canna

Tritare il pandoro o panettone in un mixer poi unirlo alle uova, leggermente sbattute, al burro ammorbidito, alla farina setacciata e al liquore.
Amalgamare bene e poi unire la cannella e i canditi, (ovviamente a piacere) e la scorza del limone.
Amalgamare bene e poi versare in una teglia.
Cuocere nel forno a bagnomaria a 160 gradi per 45 minuti circa.




5 commenti:

  1. E' interessante il matrimonio tra la tradizione inglese e quella italiana, bella idea!
    Complimenti e ti faccio i migliori Auguri di Buon Natale :-X

    RispondiElimina
  2. Ecco finalmente come sbarazzarmi di un accidente di pandoro che si sta raggrinzendo! Grazie!!!!

    RispondiElimina
  3. Una deliziosa idea anche di riciclo :-) Grazie cara e felice we <3

    RispondiElimina
  4. che idea geniale per smaltire qualche avanzo di dolci natalizi :) un bacio, buon week end

    RispondiElimina
  5. Che bella torta, brava Lucy!

    RispondiElimina