venerdì 9 luglio 2010

FRITTELLE CON CURRY E FIORI DI ORIGANO


L’altro giorno sono andata a trovare il mio nipotino Matteo che abita in un paese di campagna in mezzo alla natura.
Come sempre mia zia mi ha riempito dei prodotti del loro orto a me molto graditi e tra le altre cose anche delle belle erbette profumate.
Quando improvvisamente nella cesta mette dentro dei bei rametti di origano fresco in fiore allora l’unico neurone che c’è nella mia testolina ha iniziato a girare e sono passate delle immagini nel mio cervello: ....fiori...contest...ricetta...


Come una matta sono tornata a casa e subito mi sono messa all’opera per imbastire una ricetta da gustare a cena: ho aperto il frigo e mi sono ritrovata davanti a delle uova e a qualche patata ”OPS!..adesso cosa faccio?”.non so come ma sono venute fuori delle frittelle appena in tempo prima di sederci per cenare.
L’aspetto era bello, il profumo per via dei fiori molto intenso, ma il gusto?.
Mio marito ha messo in bocca il primo boccone e la sua mano si è fermata improvvisamente e gli è scesa una lacrima –E’ così immangiabile? Gli è andato di traverso? Devo fare subito la manovra di Heimlich ! – ho pensato io.
Invece mi guarda e mi dice:”Mi hai fatto emozionare, mi hai ricordato la gita di scuola di II media, quando tutti i miei compagni nella pausa hanno mangiato le merendine e io invece avevo le frittelle di mio mamma. Allora mi sono vergognato anche se mi piacevano da morire; mia mamma però non me le ha più fatte!”.
Non so quanto la ricetta originale di quelle frittelle si discosti da quella di mia suocera, ma io di sicuro ho ricevuto un complimento assai gradito!!!


250 GR PATATE
2 CUCCHIAI DI FORMAGGIO PECORINO GRATTURGGIATO
2 CUCCHIAI DI FARINA
1 CUCCHIAIO DI CURRY
UN PIZZICO DI LIEVITO ISTANTANEO
FIORI DI ORIGANO FRESCO
SALE
OLIO

Far lessare le patate, sbucciarle e poi ancora leggermente calde ridurle con la forchetta a purè.
Unire con tutti gli altri ingredienti in modo da creare un composto omogeneo e buttare il composto a cucchiaiate nell'olio molto caldo.
Servire con una spruzzata di sale ben calde.

23 commenti:

  1. Odorose, appetitose, originali e... commoventi :-) Le tue frittelle hanno una marcia in più!

    RispondiElimina
  2. Adoro le frittelle!E anche il curry, le patate e l'origano.. =)
    Questa sono uniche, profumatissime e sicuramente molto gustose, bella ricetta brava!

    RispondiElimina
  3. Bellissime :) ciao buon fine settimana

    RispondiElimina
  4. Che tesoro di marito che hai... sei fortunata ad aver trovato una persona così sensibile! E le frittelle erano sicuramente magiche!

    RispondiElimina
  5. original et parfumé que demander de plus pour ravir toutes les papilles!!!
    j'aurais bien aimé y goûter
    bonne journée

    RispondiElimina
  6. decisamente esperimento riuscitissimo eh???buon fine settimana..

    RispondiElimina
  7. Che buone!!!penso che proverò a farle al mio ragazzo, dato che gli propino ormai solo insalate miste e pomodoro e mozzarella. Magari si commuove pure lui ;)
    Ciao!

    RispondiElimina
  8. Que flor linda e que prato apetitoso!!
    Beijinhos,
    Lia.

    RispondiElimina
  9. Sigh, sigh... questa madeleine improvvise commuovono anche me! Le tue frittelle sono deliziose... si vede da qua!
    E che bello il tuo contest... quel fiore innaffiato di rugiada sa di freschezza... quella che vorrei avere addosso adessoo!!
    A presto!

    RispondiElimina
  10. Proprio oggi uscendo in veranda mi sono trovata ad ammirare i fiorellini del mio basilico greco e mi sei venuta in mente tu ed il contest...bellissima e profumata ricetta, complimenti!Buon w.e, ciao!

    RispondiElimina
  11. mi piaccionooooooooooooo!!! che frittelle golose!!

    RispondiElimina
  12. Devono essere squisite!Poi per una curry-dipendente come me sono proprio l'ideale!

    RispondiElimina
  13. @ grazie ragazze e si è vero ho un maritino stupendo che sa commuoversi davanti al cibo.buon week a tutte

    RispondiElimina
  14. se sei riuscita a far commuovere tuo marito allora devono essere perfette!Complimenti e un bacione!

    RispondiElimina
  15. Complimenti tesoro, sono delle belle frittelline deliziose ed aromatiche...un bacio

    RispondiElimina
  16. Certo le erbette fresche fanno la differenza, ma tu sei riuscita a valorizzarle in pieno.... hai commosso pure me solo guardando lo schermo!
    Gustosamente brava.

    Lety

    RispondiElimina
  17. @ unazebraapois è vero sono state perfette peccato averne fatte poche
    @ letiziando si i fiori poi sono molto profumati e quindi sono loro a valorizzare di più
    @ luciana...molto molto profumate

    RispondiElimina
  18. che bella idea!!! Quest'estate ho proprio voglia di andare a raccogliere l'origano fresco.. (in vacanza.. a Milano è un po' difficile..) Bravissima!!!

    RispondiElimina
  19. Grazie per aver visitato il mio blog e lasciare il tuo commento
    Sono molto occupato con il mio blog ti porterò alla mia scelta di essere attenti alla vostra prossima pubblicazione
    grazie baci

    RispondiElimina
  20. je n'aurai jamais pensé à cuisiner les fleurs de l'origan.
    Très original. je note.
    A bientôt et bon dimanche.

    RispondiElimina
  21. Mi hai incuriosita con queste frittelle: la sofficità delle patate e l'aroma dei fiori d'origano, le rendono senz'altro speciali :))

    RispondiElimina
  22. Li ho raccolti oggi! Che idea impiegarli in una ricetta, io ne avevo fatto solo un bouquet!

    RispondiElimina
  23. sfiziosa la ricetta e carinissimo il racconto...

    Saluti
    Terry

    RispondiElimina