giovedì 27 maggio 2010

CENA ARABA



.....Si racconta - ma Allah è più sapiente, più saggio e più potente e più benefico - che c'era nel tempo dei tempi e negli anni passati un re..........
così inizia il prologo delle Mille e una notte e ieri sera mi sembrava proprio di essere immersa in uno di questi paesaggi arabi.
La serata è partita un po' in salita, causa il vento che non ha permesso di stare all'aperto, dove avremmo avuto più spazio e causa muratori che sono andati via alle 17.00!!!
Non vi dico in che condizioni hanno lasciato la casa, la polvere era ovunque ma appena arrivata a casa io e mio padre (sant'uomo) ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo rimediato al disastro.
Per ultimo il registratore esterno che (forse a causa della polvere accumulatasi anche lì) ha deciso di non funzionare.
Comunque ce l'abbiamo fatta, tutti hanno ascoltato, magari annoiandosi, le mie nozioni sulle spezie e poi si sono rifocillate; devo dire che mi ha reso felice che sia finito tutto perché anche le più scettiche, "mangia cannelloni", hanno apprezzato.
Dopo abbiamo potuto godere di uno spettacolo fantastico e non devo far altro che ringraziare le ragazze che sono state bravissime e per cui tutte mi hanno fatto i complimenti.
Le ammiro molto perché sono riuscite a dimenare così bene il bacino e vi assicuro che con la gestualità delle mani avrebbero attirato anche l'uomo più insensibile sulla Terra!!.
Ma forse voi volevate sapere il menù, dunque ho proposto questo:

X LA TAJINE DI POLLO

UN POLLO DI CIRCA 1,3 KG
1 CIPOLLA
1 CAROTA
1 MAZZO DI CORIANDOLO (O PREZZEMOLO SE NON PIACE IL GUSTO DEL CORIANDOLO)
1 LIMONE
CANNELLA 2 STECCHE
PAPRIKA DOLCE
CURRY
ZAFFERANO
SALE, OLIO, PEPE
SCORZA DI LIMONE
2 UOVA

Tagliare il pollo e predisporlo nella pentola.
Tritare separatamente la cipolla, il coriandolo e la carota.
Far soffriggere le verdure nella pentola con poco olio e dopo aggiungere il pollo e lasciarlo insaporire.
Passata una decina di minuti aggiungere tutte le spezie e il succo di limone.
Coprite il tajine e fate cuocere adagio, aggiungendo all'occorrenza un po' di acqua.
La ricetta originale prevede che a fine cottura mettete anche 2 uova sbattute in modo che si addensi leggermente.
Alla fine verificare sale e pepe e servire il pollo con le foglie di coriandolo e la buccia del limone tagliata a listarelle.
Io ho accompagno il piatto principale con carote saltate in padella con burro al curry e salsa di yogurt alla menta che ho già postato precedentemente.
visto che nelle cene arabe non manca mai il riso perché deve accompagnare il tutto ho preparato anche un riso thailandese "sporco".
Cioè!?..intendo che non sarà di nessun colore in particolare perché è riso cotto a vapore naturalmente, ma con l'aggiunte di spezie, a volte con semi, che quindi lo rendono come "sporco"; il profumo è fantastico ed è molto saporito ma nel contempo è adatto nelle diete perché non abbiamo aggiunto grassi nei condimenti ma solo spezie.

250 GR RISO THAI
CHIODI DI GAROFANO
SEMI DI CARDAMOMO TOLTI DAI BACCELLI E MACINATI
SEMI DI CUMINO PESTATI
SEMI DI CORIANDOLO
500 ML DI ACQUA
PEPE MACINATO
SALE

Si fa semplicemente cuocere il riso con tutte le spezie nell'acqua con il sale.
Se non usate la vaporiera attenzione a non mettere troppa acqua, perché il riso deve assorbirla tutta con le sue spezie e le sue proprietà nutritive.
Non scolatelo altrimenti è inutile!

Mi sono inventata da accompagnare a questo riso una salsina al curcuma che ha avuto molto successo:
1 CIPOLLA
250 ML PANNA
CURCUMA

Si fa soffriggere leggermente la cipolla in pochissimo olio.
Quando prende colore si aggiunge la panna e un ben cucchiaio di curcuma.
Lasciare rapprendere un pochino.
La salsina si può servire anche tiepida e avrà un bellissimo colore dorato.
; io ho aggiunto qualche pistillo di zafferano per coreografia.

Come da tradizione ho servito tutto accompagnato dall'acqua e da the alla menta marocchino.
In seguito come dessert il mio gelato alla vaniglia con ananas caramellato al cardamomo.

A fine serata, dopo che le ballerine si sono esibite, tutti hanno potuto prendere dei sacchetti di spezie e assaggiare qualche gelatina al limone e zenzero tutto preparato il giorno prima grazie anche della collaborazione della mia amica Marina.
Grazie e tutte voi
وداعا

19 commenti:

  1. Mi piace questa ricetta. La volevo provare da tempo, ora posso salvarmela e provarci con calma iniziando con l'imparare a lessare il riso ;)
    A presto
    Sonia

    RispondiElimina
  2. Ciao Lucy!
    Che bella ricetta e bella foto! Io a dire il vero non ho mangiato mai la cucina araba;( Mi piacerebbe, sai. Prima dovrei provarla da un ristorante arabo e poi iniziare a combinare qualcosa a casa:)) Bel blog, complimenti!

    RispondiElimina
  3. salam lucy, ti saluto così visto che sei bravissima a preparare piatti arabi...sai io sono sposata con un uomo marocchino da 15 anni e preparo spesso il tajin d pollo anche se in maniera diversa. complimenti alle ballerine, sai nonostante io frequenti tanto il marocco non ho mai imparato la danza del ventre...uff!!! a presto ciao

    RispondiElimina
  4. Toc toc!!! Posso autoinvitarmi a questa deliziosa cenetta??? Complimenti cara, favolosa!!!

    RispondiElimina
  5. Lucy, il riso "sporco" che io sappia è un piatto cajun (dirty rice) fatto con le frattaglie di pollo che appunto sporcano il riso e lo fanno diventare bruno. Forse in thailandia ha un nome che tradotto può significare anche sporco ma potrebbe avere anche un'altro significato, non so.
    Questo che hai fatto tu invece è un riso di accompagnamento che fanno anche in India con quelle spezie, non sempre tutte insieme, soprattutto no ai semi di coriandolo (non so perchè), di certo mai bollite insieme al riso direttamente, ma rosolate nel ghee prima di aggiungere il riso basmati e l'acqua per la cottura. Oggi chiedo alla mia amica se il riso cotto con queste spezie ha un nome specifico e poi te lo dico.
    Non sono qui a darti lezioncine di cucina orientale come sembrerebbe, ma solo perchè me lo hai chiesto, e lo dico perchè chi legge potrebbe spaventarsi all'idea che io vada nel loro blog e mi metta a pontificare. . . ah ah ah
    E allora un'altra cosina importante è che la curcuma va aggiunta così solo se poi sarà cotta a lungo, per esempio nei legumi gli indiani aggiungono sempre la curcuma nell'acqua di cottura. Ma nelle cotture brevi va sempre rosolata nell'olio, o tostata leggermente (attenzione a non bruciarla) perchè deve perdere quel sapore specifico di crudo - non so perchè ma così è la tradizione millenaria indiana.

    Menomale che non so niente di tajine eh eh e anche se mia figlia ha sposato un marocchino giuro che non le chiedo niente ah ah e va bene penso di aver finito,
    e ti mando un bacione grande

    RispondiElimina
  6. Ciao lucy è un piacere conoscerti!Interessante la tua cenetta,veramente da mille e una notte!Amo la cucina tradizionale,ma sono molto a ffascinata anche dalle altre e provo tutto sempre con piacere!Sono una curiosona e a volte rimango piacevolmente sorpresa da questi gusti così intensi!Complimenti!

    RispondiElimina
  7. le idee sono sempre originali.brava

    RispondiElimina
  8. @ gamby grazie
    @ sunflowers non è poi così difficile
    @ oxana chissà con le tue idee originali cosa viene fuori
    @ denny le versioni sono molte della tajine mi piacerebbe sapere la tua.per le ballerine in effetti sono così brave che ti invogliano
    @ speedy 70 certo cara
    @ damiana grazie mille della visita e prova

    RispondiElimina
  9. @ chamki anzi grazie a te delle tue nozioni.
    sono convinta che le ricette che trovi qua siano poi diverse da quelle che usano realmente nei posti di origine, comunque proverò la versione tua indiana.
    per quanto riguarda la curcuma non sapevo che andava rosolata anche perchè io ce l'ho in polvere comprata non mi ricordo più dove e quindi non lo sapevo. in effetti come detto nel post me la sono inventata io quella salsina solo per dare un sapore più occidentale.
    grazie mille della tua conoscenza.mi piacciono molto questi scambi.
    se ci sono news fammi sapere

    RispondiElimina
  10. che serata meravigliosa!!!!
    complimentissimi!!!!!! per la prossima volta aspetto l'invito!!!!
    la scorsa estate sono stata ad una cena araba organizzata in riva al mare con le ballerine che allietavano la serata, un sogno!
    lo scorso anno sono stata in Marocco, adoro la loro cucina!!
    grazie per il bellissimo post!!!

    RispondiElimina
  11. ciao Lucy e grazie per la visita! che bella cenetta, non conosco molto la cucina araba ma sono sicura che la apprezzerei molto! a presto.

    RispondiElimina
  12. Lucy, si si anche io anni fa avevo inventato una salsina come la tua, no problem, la curcuma si tosta anche in polvere basta non bruciarla.
    Oggi mi sono fatta il riso pulao e ho postato la ricetta proprio per te. Ciao!

    RispondiElimina
  13. scusa ho dimenticato di dirti che so per certo che la tua salsina è buonissima, ma la prossima volta prova a rosolare la curcuma insieme alla cipolla e metti la panna in ultimo, un bacio

    RispondiElimina
  14. @ chiara molto volentieri è veramente un sogno questa atmosfera
    @ micaela beh allora prenota subito in un ristorante orientale
    @ chamki certo che ascolto il tuo consiglio e ora volo al tuo sito

    RispondiElimina
  15. Lucy, già avevamo preassaggiato il tutto grazie al precedente post, ora tutto si fa ancora più intrigante, dallo spettacolo di danza del ventre al quale non abbiamo mai assistito...domanda...ma tu la sapresti fare?...al menu che con tutte quelle spezie ci ha irretito, ben vengano le spezie quando si sposano bene, ne abbiamo a decine e decine nella nostra cucina e sono parte della magia del cucinare. Abbiamo preso nota della ricetta del pollo, ma anche di quella delle carote che così esotiche non le abbiamo mai preparate. Il riso ci sta benissimo e prenderemo spunto per sporcarlo anche noi in quel modo, ottimo per accompagnare anche degli spezzatini di carne al curry!
    Grandissima serata, di quelle che non te le dimentichi ed anche le mangia cannelloni a quanto pare hanno gradito!
    Buon fine settimana
    SAbrina&Luca

    RispondiElimina
  16. @ sabrina e luca buon fine settima anche a voi.grazie mille di tutto, buono lo spezzatino al curry non ci avevo pensato.mi raccomando usatele le spezie sono salutari e ...afrodisiache! buon week end anche a voi

    RispondiElimina
  17. Ciao Lucy grazie della visita. Che bello questo piatto colorato e profumato proprio come piacciono a me. A presto, Sabri

    RispondiElimina
  18. Ciao Lucia, complimenti per le ricette, anche la focaccia di Recco... dovrò assolutamente provarla la prima volta che verranno le mie amiche a cena!!! Senti ho provato a fare il Riso Thai e diciamo che devo riprovare!!! allore tanto per cominciare ho messo troppe spezie e poi ad un certo punto ho sentito una puzza tremenda... era finita l'acqua nel pentolino!!! credevo prendesse fuoco... diciamo che devo riprovare....ehehe Beve grazie per tutte le ricette...ciao ciao Silvia

    RispondiElimina
  19. ho finalmente provato anche questa ricetta!
    per quanto riguarda il riso e la salsa sono rimasta fedele alla ricetta che hai scritto, anche se non essendoci con precisione le quantità delle spezie, ho dovuto fare un paio di aggiunte durante la cottura.
    per il pollo invece l'ho un po' personalizzato semplificandolo un po'.
    le carote invece non le ho proprio fatte (volevo mangiare tanto di quel riso che non potevo sprecare neanche un angolino nella mia pancia per le verdure!).
    io sono rimasta molto soddisfatta del risultato.
    claudio con mia grande sorpresa non molto.
    votazione: distinto.

    RispondiElimina