domenica 30 ottobre 2016

LOLLIPOPS DI HALLOWEEN

Odio il Carnevale ma amo Halloween, mi piace addobbare la casa in modo pauroso e far divertire i bambini.
Non mi venite a dire che non ci appartiene perché se ascoltate questa mia intervista, scoprirete che l’usanza di festeggiare i morti era diffusa anche nel nostro passato.

E poi perché polemizzare quando c’è la possibilità di divertirsi e festeggiare con i propri figli?! Io mi diverto così anche a fare semplici dolcetti a tema come questi lollipops con stampo Pavoni




LOLLIPOPS DI HALLOWEEN



1 uovo
90 gr farina
10 gr cacao
20 gr burro
½ bustina lievito
80 gr zucchero
1 tazzina latte

Cioccolato da copertura
Zuccherini
Colorante liquido alimentare

Con una frusta montare il burro con lo zucchero poi aggiungere le uova e gonfiare bene il composto.
Aggiungere poi la farina addizionata del lievito e il cacao e infine il latte.
Amalgamare bene gli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare il contenuto nelle palline dello stampo apposito (pavoni) fino a riempire le semisfere.
Chiudere lo stampo con l’altra metà (quella dei fori) facendo attenzione a non far fuoriuscire nulla.
Cuocere nel forno caldo a 180 gradi per 15 minuti circa.
Una volta sfornati lasciare raffreddare e togliere la parte superiore.
Intingere i bastoncini in un po’ di ganasce di cioccolato e inserire il bastoncino nel centro della pallina. Far solidificare ancora un po’.
In seguito prendere le palline dallo stecchino, immergerle completamente nella ganasche e poi infilzare nel foro dello stampo in modo che si asciughino bene dritti.
Finire di decorare con zuccherini e coloranti a piacere.





4 commenti:

  1. Ciao Lucy ! vedo che i festeggiamenti sono iniziati .... buon divertimento !!!

    RispondiElimina
  2. Divertidos y ricos, para disfrutar en la fiesta.
    Un beso Lucy.

    RispondiElimina
  3. Ma che bella idea per halloween! Mostruosamente golosi! Un bacio

    RispondiElimina
  4. Io adoro Halloween! Purtroppo qui non trovo nulla perché tutti la pensano così, ovvero che non è una festa che ci appartiene :( ma meno male che c'è la fantasia!

    RispondiElimina