venerdì 10 gennaio 2014

LONDRA guida gourmet

Lo so che il post sarà lunghino ma spero di essere chiara ed esaustiva su chi vuole una piccola guida gourmet di Londa.
Innanzitutto sfatiamo la convinzione diffusa che a Londra si mangia male, ovvio che il tipo di alimentazione è diversa dalla nostra  ma la qualità e il buon gusto sono presenti in molti ristoranti.
Evitate quelli più turistici di fronte a zone di passaggio e  informatevi prima sulle tendenze e su persone che  hanno frequentato diversi ristoranti.
Nel mio piccolo non posso che consigliarvi questi indirizzi:

The Narrow, gastro-pub di Gordon Ramsay dall'atmosfera tipicamente british con caminetto, serate a tema e cucina di alto livello.



Il locale è molto intimo e accogliente, non proprio in zona centrale,ma posizionato sul Tamigi con una splendida veranda e open space in bella stagione.
Il personale è cordiale e molto professionale, un occhio di riguardo anche per i bambini che vengono accolti con un piccolo regalo di intrattenimento.
Menu’ non con tantissima scelta ma decisamente di stagione, porzioni molto abbondanti e prezzi molto contenuti visto anche la firma dei piatti.
44 Harrow street

Porters, risto-pub tra i più antichi di Londra, nella bellissima zona di Piccadilly, qui si respira tutta l’aria di Londra.Ottima la birra!
Locale accogliente, luci soffuse, famoso decisamente per i pie e la carne e anche  qui i bambini sono ben visti.
17 Henrietta Street, Convent Garden


Fish, nel mercato di  Borough Market, il tempio dei gourmet e gourmant, il posto dove si perdono tutti i blogger, una successione di banchetti infinita, dove è possibile anche degustare ottimo cibo da strada.
Questo particolare ristorante molto grosso e con servizio celere, è sicuramente un posto turistico e  quindi leggermente più caro se paragonato agli altri, ma ve lo consiglio perché potete degustare un ottimo fish&chips, avendo anche la possibilità di scegliere il tipo di pesce in menu’.
Il locale poi’ è molto carino e illuminato, peccato solo la scelta di birre in bottiglia e non alla spina!
Fish! Cathedral Street, Borough Market



Essendo a Londra non potete evitare di mangiare asiatico, noi abbiamo optato per l’indiano The seasoning; il locale non molto grosso è comunque curato.
Ottimo il piatto dell’anatra cotto nel cocco, per il resto è leggermente un po’ troppo speziato per i miei gusti.
Seasoning, 84-86 Lillie Road



Street food di qualità nei mercati di Borough Market  sopracitato, in quello di Greenwich, anche qui una bancherella dietro l’altra con un particolare riguardo allo street food mitteleuropeo e il noto Harrods, dove potete gustare e comprare prelibatezze nel vero tempio dello chic…ovvio lo stesso prodotto qui lo pagate almeno il doppio che in altri, ma volete mettere uscire di li’ con un pacchettino con la scritta Harrods?!




Ora se siete in giro e volete prendere uno spuntino veloce e quindi fermarvi in una delle tante catene di fast food, potete fermarvi nelle catene Pret à manger, dove offrono insalate, zuppe e panini con verdure fresche o nelle catene S&Mfood, dove potete fare la spesa ai supermercati adiacenti o mangiare hamburger con arrosti che vedete fatti freschi sul bancone.


Avete il tempo per un corso di cucina?..allora prenotate nell’open space Recipease,su due piani di Jamie Oliver vicino al mercato di Portobello.In una bellissima area a vista con un bicchiere di vino in mano potrete scegliere tra i numerosi corsi, oppure da amanti gourmet fatevi un giro tra i numerosi prodotti (sicuramente di impronta italiana) che trovate a marchio Jamie!..uno mio rammarico che nel suo ristorante, Il Barbecoa, bisogna prenotare con almeno due mesi di anticipo


10 commenti:

  1. Da appuntarselo questo post, grazie :-)

    RispondiElimina
  2. Grazie mille un post molto utile che terro' in considerazione ;)! Ciao ciao luisa

    RispondiElimina
  3. questo post me lo salvo!!!
    grazie
    Alice

    RispondiElimina
  4. bel post!!! me lo segno ^_^ un abbraccio

    RispondiElimina
  5. Segno, segno, segno! Ho creato un file apposta, con i consigli della Lucy!
    bacione
    simo

    RispondiElimina
  6. ciao Lucy, Pret à manger ha salvato alcuni pranzi newyorkesi e gliene sono grata perché il cibo mi è piaciuto molto. Per il resto mi segno i consigli perché prima o poi a Londra ci tornerò. Baci

    RispondiElimina
  7. Belissima Londra! Mi riprometto sempre di tornarci!

    RispondiElimina
  8. Grazie per questo post così accurato!
    Abbiamo una mezza idea di tornare a Londra e quindi...faremo tesoro delle tue notizie!

    Bacibaci
    Cri&Anna

    RispondiElimina
  9. Ciao! Questo post me lo segno così quando finalmente riusciremo ad andare a Londra (una famiglia di amici che si è trasferita lì continua ad invitarci) avrò le dritte sui ristoranti! Un abbraccio e buon anno!

    RispondiElimina
  10. grazie per le dritte!! Londra è una delle mete che prima o poi intendo raggiungere, per cui mi sono segnata tutto!! Ciao e buon anno!!

    RispondiElimina