mercoledì 8 febbraio 2012

IDENTITA' GOLOSE

E'sempre difficile per me raccontarvi questi grandi eventi perche' in una giornata si sono compresse tante emozioni e inscatolate in qualche parte della mia mente tante nozioni che spero di mettere in pratica al momento opportuno.
Tantissimi volti: di chef stellati,

di amiche, di food blogger; molte ricette, alcune impossibili per me come la michetta di Cracco


o l'uovo di Iside e qualcuno invece che voglio provare a fare.

Foto di Sara Miletti
Prodotti di primo livello, come, per esempio, la farina Petra,


  o i formaggi Luigi Guffanti o i germogli Koppert Cress.


Abbiamo assaggiato i piatti dei grandi chef cosi' come abbiamo anche degustato prelibatezze


come i panini di semola Selezione Casillo al cioccolato o i loro baba'...

Foto di Sara Miletti

Ma vi lascio con le parole di un grande chef ma uomo umile, il pluristellato Massimo Bottura,


che spero di riportare fedelmente "..il compito dello chef e'di mettere da parte il suo ego e di usare le sue tecniche al servizio delle materie prime.Abbiamo il dovere di preservare la qualita' e il lavoro del produttore..."
Direi che il suo e' un messaggio molto forte e importante detto da un uomo che all'ínizio del suo intervento ha gridato "Aprite le porte!" permettendo a chiunque di sentire il suo dibattito e di poter vedere i suoi piatti che l'hanno reso famoso!

15 commenti:

  1. Cara Lucy, immagino siano stati dei giorni bellissimi e intensi, sono molto dispiaciuta di non aver partecipato a causa di una forte influenza :( Sarà per l'anno prossimo e grande Bottura!Baci!

    RispondiElimina
  2. E' un grande e le sue parole lo confermano ^_^
    Grazie per la condivisione di questa bellissima esperienza, un baciotto

    RispondiElimina
  3. bellissimo post! concordo con te su bottura, avrei voluto stringergli la mano e ringraziarlo... E' stato veramente un piacere rivederti! Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
  4. Grande umiltà, grande cultura. Hai avuto un privilegio nel poterlo osservare nel suo lavoro. Che bella esperienza. Un abbraccio, Pat

    RispondiElimina
  5. Bello Lucy...bello il tuo reportage. Dev'essere stata una bellissima emozione...
    a presto, un bacione
    simo

    RispondiElimina
  6. Una bellissima esperienza che abbiamo avuto il piacere di condividere! E Bottura arriva! Un bacione

    RispondiElimina
  7. sarà stato uno stordimento tra tanti chef e tante bontà!
    un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Magnificent... Great experience to have to learn from a great chef.

    RispondiElimina
  9. Che bello!!!! Io sono andata domenica e sono ancora emozionata al pensiero!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  10. un bel viaggio e certamente anche incontri che fanno crescere.. brava Lucy, grazie di queste piccole ma importanti "gocce di indentità culinaria" !

    RispondiElimina
  11. Che fantastica giornata devi aver passato! sarebbe stato magnifico anche per me esserci! grandi chef, sì ma tutti umilmente al servizio della qualità! grazie per il resoconto! bacioni!

    RispondiElimina
  12. Che bellissima esperienza! WOOOWWWWWW

    RispondiElimina
  13. Hai ragione Lucy, è difficile riportare sulla carta pensieri, esperienze ed emozioni, per me era la prima volta e spero non l'ultima, è stata un'esperienza positiva e coinvolgente in tutti i sensi e a 360°. Buona giornata :-)

    RispondiElimina
  14. Difficile esprimere con le parole, ma spesso ci aiuta la fotografia...almeno per me è così.
    Con la giusta inquadratura riesco a esprimere ciò che provo meglio che a parole!

    Ti ringrazio per la visita e spero che passerai ogni tanto a trovarmi!

    Buonagiornata

    RispondiElimina