lunedì 8 novembre 2010

DOLCEZZE



Sono perfettamente d’accordo con Ambra quando dice che nulla crea più aspettative di un bel vassoietto che esce dalla pasticceria.
A me capita che quando voglio veramente premiarmi entro in una pasticceria e mi scelgo un piccolo (giuro piccolo!) vassoio pieno di delizie che mangio da sola (di nascosto perché altrimenti finirebbero subito) in assoluto e religioso silenzio.
Quando apro il vassoio sto con il naso attaccato per guardarli bene e cercare di capire quale deve essere il primo che finirà a contatto con le mie papille gustative; cerco di ponderare bene la cosa, allungando il tempo di attesa e cercando di partire con sapori più neutri, tipo la panna, per finire poi di solito al cioccolato.
Non mi piacciono molto i pasticcini con i liquori per cui di solito li evito, ma le più contese in casa rimangono di sicuro quelle a frutta.
Avete presente quelle tartellette con la frutta brillante e lucida, tirate a festa sotto uno strato godurioso di crema che sono di solito sempre in prima linea del bancone? (lo so che la vostra salivazione sta aumentando!)....ebbene quelle sono al centro di vere e proprio corse in casa a chi le agguanta per primo.
Ogni tanto(succede poco però) sono presa da manie di grandezza e se mi sveglio presto mi viene lo schizzo di preparare un vassoio di pasticcini;ovvio che le tartellete alla frutta occuperanno metà del vassoio.
Stavolta volevo provare una versione diversa, sicuramente più autunnale e mi sono venute in mente queste tartellette con crema di agrumi all'uva caramellata.

X la frolla
250 FARINA
50 POLVERE DI MANDORLE
1 UOVO E 1 TUORLO
80 GR ZUCCHERO
150 GR BURRO

x la salsa
5 CUCCHIAI DI PANNA
175 ML DI LATTE CONDENSATO ZUCCHERATO
SCORZA GRATTUGGIATA DI UN LIMONE
SCORZA GRATTUGGIATA DI UN ARANCIO
CHICCHI D'UVA (uno per tartelletta)



Preparare la frolla nella maniera classica, lavorando velocemente e con gli ingredienti non caldi; formare un panetto e lasciare riposare in frigo per un paio di ore.
Frullare la panna e il latte condensato con le scorze degli agrumi fino a che si monta leggermente.
Lasciar risposare in frigo almeno per due ore.
Preparare il caramello mettendo in un pentolino l'acqua con lo zucchero.
Portate ad ebollizione lo sciroppo senza rimestare, solo leggermente scuotendo la teglia.
Quando prende un bel colore dorato togliere dal fuoco e immergere velocemente i nostri acini.
Tirarli su uno a uno con una pinza lasciando magari la goccia della cristalizzazione.
Lasciar raffreddare.
Passato il termine riempire un sac à poche con la crema e farcire le tartellette.
Sistemare sulla tartelletta l'acino di uva caramellato.



Con questo partecipo al contest di Ambra:

40 commenti:

  1. Raffinati e delicati questi pasticcini, quella crema al profumo di agrumi è deliziosa e i chicchi caramellati sono molto di effetto. Complimenti, un bacione e buona settimana

    RispondiElimina
  2. Mandorla nella frolla, crema profumata agli agrumi, uva caramellata croccante...praticamente queste tortine sono da svenimento!!!Che bontà...Bravissima!!!
    ps sai che la cavia al contrario vostro odia le tartellette con la frutta?!Quindi con lui te le potresti mangiare in santa pace quante ne vuoi ;-)!!!

    RispondiElimina
  3. Che bello aprire la carta della pasticceria e scegliere con attenzione i tuoi pasticcini! Naturalmente se ci fossero queste dolcezze le prenderei di sicuro tutte io!

    RispondiElimina
  4. complimenti, questi pasticcini sono molto belli, ma davvero!!

    RispondiElimina
  5. Che gola questi pasticcini, una frolla scioglievole e poi quella crema con il atte condensato che deve essere una goduria...ricetta già stampata!!! Bacioni e complimenti

    RispondiElimina
  6. La raccolta di ambra con i tuoi pasticcini sarà ancora più ricca, baci e buona giornata.

    RispondiElimina
  7. Vero, il melange di delizia che si forma al palato tra crema o panna, frutta e frolla è meraviglioso!
    Tocco artistico d'effetto...complimenti cara
    buon inizio settimana ^_^

    RispondiElimina
  8. ma wow! molto scenografiche e sicuramente anche molto buone.. complimenti!

    RispondiElimina
  9. Meravigliosi!!! chissà che delizia questo mix di sapori! ottimo dolcetto!

    RispondiElimina
  10. come sono particolari, chissa' che buoni!!
    buon inizio settimana, ciao ;)

    RispondiElimina
  11. sono stupende,ed è dir poco.ance io,comesi nota,adoro quelle cartine o confezioni piccole di quelle pasticcerie che ormai sappiamo che non ci tradiranno mai.ma i tuoi hanno qualcosa in più!buona settimana!

    RispondiElimina
  12. Aaah, è uva. Misembrava un alkekengi un po' spettinato. Io invece vo pazza per quellia base di panna... o di cioccolato ben pressato con magari il ruhm (quelli con la forma a punta, tutti neri e ricoperti di cioccolato). E poi mi fionderei su questi, ovviamente!!

    RispondiElimina
  13. Le tartellette alla frutta sono i miei pasticcini preferiti...e le tue sono deliziose!!!...bravissima!!!

    RispondiElimina
  14. Quella cremina nel guscino...prenderei vari bocconcini :-)

    RispondiElimina
  15. dolcetti favolosi, adoro l'aroma di arancia nei dolci.

    RispondiElimina
  16. wow..che belli!!! bravissima, posso uno?? complimenti!

    RispondiElimina
  17. Sono proprio d'accordo con quel che scrivi...porto un caffè e vengo anche io?
    Barbara

    RispondiElimina
  18. Ma sono STREPITOSI!!!!!Sapevo che avresti partecipato con una mega delizia!!!!Un baciotto grosso ed un in bocca al lupo!!!Appena posso aggiorno la lista dei partecipanti!!!Bacio

    RispondiElimina
  19. Una golosità assoluta!!! Bravissima

    RispondiElimina
  20. belli questi dolcetti...molto golosi!

    RispondiElimina
  21. Non l'ho mai fatto, non sono mai entrata in una pasticceria per comprarmi un vassoietto di "pastarelle", devo farlo è un'idea meravilgiosa.
    complimenti per i pasticcini!

    Vero

    RispondiElimina
  22. un buchino per un pasticcino così bello e goloso si riesce sempre a trovare... una coccola perfetta... un bacio

    RispondiElimina
  23. Tesoro non potevi comporre un post migliore per il mio umore...sono la piu grande amante delle paste alla frutta della mia famiglia, se non del mondo
    :)
    Questa tua versione con crema agli agrumi e uva mi sta facendo venire una super acquolina, e con una di queste finirei un pasto più che in bellezza!
    Un bacione

    RispondiElimina
  24. Una delizia davvero, complimenti sono bellissime

    RispondiElimina
  25. Mamma mia che bontà... cosa vedono i miei occhi... sto svenendo dalla fame! Bravissima tesoro!!!!! Come sempre....

    RispondiElimina
  26. uvas confitadas! qué delicia! quiero un poquito!
    buena semana!

    RispondiElimina
  27. Ciao Lucy, passo la sera così non "soffro" troppo per non poterne avere una..a domani ;-)

    RispondiElimina
  28. golose queste tartlettes! mi piace tanto il chicco d'uva caramellato sulla crema agli agrumi, un bel tocco di chic! :)

    RispondiElimina
  29. Che raffinatezza, anche i pasticcini in casa fai, ma no, che dico, prepari addirittura un assortimento! Per me, che non riesco a cucinare più di una cosa alla volta, sei una specie di mito!!!

    RispondiElimina
  30. Ma che bravaaaaaa! Meglio di un vassoio acquistato direi!
    Bacio
    Roby

    RispondiElimina
  31. Amiamo i dolci e le tue tartellette son deliziose. Mari

    RispondiElimina
  32. Ma sono troppo belle!! simpatica presentazione molto particolare!!
    bravissima nel fare e nel presentare!!
    baci Anna

    RispondiElimina
  33. la pasticceria è un proprio il mio tallone d'achille...non posso Mai dire no.
    delicati piccoli e chissà che sapore.

    Salvati subito nel ricettario, se riesco a trovare la polvere di mandorle

    RispondiElimina
  34. che belli e che buoni! ho ancora un pò di latte condensato nel frigo... quasi, quasi!

    RispondiElimina