venerdì 2 settembre 2016

MOSTARDA DI CIPOLLE

Lo so che a qualcuno la parola "cipolla" crea una certa repulsione ma questa composta per me è tra i primi posti del food porn.
Preparo diversi barattoli per volta per poi sterilizzarli e mangiarli nel corso dell'anno abbinata a carni e formaggi; vi posso garantire che dimenticherete presto l'odore che si sprigiona in cottura e le lacrime quando le avete pulite, perchè rimarrete entusiasti e vi leccherete le dita!








MOSTARDA DI CIPOLLE





800 gr cipolle
100 gr aceto mele
300 gr zucchero
1 cucchiaio senape
chiodi di garofano
50 gr uvetta
1 cucchiaio olio
1 pizzico di pepe

Pulire le cipolle e affettarle molto sottili.
Mettere in una padella molto larga un goccio di olio, poi versare le cipolle e lasciare leggermente insaporire.
A questo punto unire le spezie continuando a rimestare sul fuoco, poi aggiungere lo zucchero e infine l'accetto.
Continuare la cottura a fuoco basso coperto finchè non sarà diventata della consistenza della marmellata (oltre una ora).
Invasare a caldo e sterilizzare i barattoli per tempi di conserva più lunghi.
Semplicemente resistono in frigo per diversi mesi se posti ben chiudi  e dopo raffreddamento naturale in barattolo.



2 commenti:

  1. Fantastica ricetta...bravissima!

    RispondiElimina
  2. Si mangia già con gli occhi ... ma in casa mia non va molto la cipolla. Anche a me piace mettere via per l'inverno, forse eravamo formichine in un'altra vita ....Complimenti deve essere gustosissima !!!

    RispondiElimina