venerdì 22 luglio 2011

SALAME


Non leggere a chi è a dieta

Che non sia un fenomeno come navigatore è risaputo ormai a tutti in famiglia, soprattutto se sono sola e sto anche guidando,aggiungiamoci le mie condizioni attuali, il caldo di una giornata di piena estate e la bellezza dei luoghi che stavo attraversando; in conclusione mi sono completamente persa, o per lo meno non avevo la minima idea di come raggiungere il luogo dell'appuntamento con il signor Gianni.
Ad un certo punto in un paese a me sconosciuto mi decido a chiedere al primo passante, un operaio dell'Enel. "Scusi dove è Brignano?”...”Non per farmi i fatti suoi ma da dove sta andando?”
Probabilmente la sua domanda non è stata delle più pertinenti ma la mia risposta è stata peggio; (avete presente quando vi vergognate subito di quello che vi esce dalla bocca?!).....”da quello dei salami”.
Dunque non so ancora perché ho risposto così ma per fortuna l'uomo dopo uno sguardo un po' perplesso mi ha dato le informazioni precise (come si fa ai bambini piccoli, mi ha anche spiegato quanti semafori avrei trovato sulla strada per arrivarci) e visto che mancavano ancora 25 km, questo vi fa pensare quanto famoso e conosciuto sia nella zona il signore in questione.

Attraversando bellissime vallate e campi coltivati sono arrivata incolume al mio luogo di appuntamento e la prima scena che si è presentata ai miei occhi sono stati due giovani intenti a spazzolare quantità di salami fantastici.
Dopo una piacevole conversazione per rendermi conto del loro lavoro ho potuto fare un giro nei luoghi di lavorazione di questi salami fino alla bellissima cantina usata per la stagionatura e alla boutique con con ampia varietà di prodotti del territorio.

Potete scegliere tra una grande varietà:il salame nobile di Brignano, il cucito, (considerato più pregiato perché insaccato in un doppio budello naturale accoppiato e cucito e da una stagionatura più lunga), i “cortegiani” con dimensioni più contenute e stagionatura più breve e la “muletta” a forma di pera.

Non vi voglio però annoiare con i dettagli tecnici ma voglio solo rendervi partecipi delle mie considerazioni di questa bellissima mattinata.
Parlando con loro mi sono resa conto di quanta passione queste persone mettono nel loro lavoro con la voglia di recuperare una tradizione di famiglia e del paese quando ognuno comprava le parti del maiale dai venditori ambulanti e poi li lavoravano e li facevano stagionare nelle cantine insieme al vino fino all'attesa del taglio che diventava un vero e proprio rito tanto atteso.
Il signor Gianni ha voluto infatti, con non poche difficoltà, recuperare una sua proprietà di famiglia e soprattutto la cantina in sasso e cotto dove dal “800 la sua famiglia appendeva i propri salami; la scelta poi di utilizzare solo prodotti nobili e non abbassarsi alla grande distribuzione a favore di un prodotto genuino è assolutamente ammirevole.
Nei lori occhi e in quelle mani protagoniste di gesti antichi si vede la fatica ma anche l'orgoglio di fare un prodotto come “na vota” e di essere in un posto dove il tempo sembra essersi fermato.
Non mi rimane quindi di proporvi una ricetta che esalti questo salame e che soprattutto si possa consumare facendo una bella scampagnata in questi posti.

300 GR PATATE (all'incirca due patate di medie dimensioni)
FARINA
1 CUCCHIAINO DI BICARBONATO
½ BICCHIERE DI ACQUA FRIZZANTE
FIOCCHI DI SALE
ROSMARINO
SALAME NOBILE DI BRIGNANO


Lessare le patate, togliere la pelle e poi schiacciarle subito con lo schiacciapatate.
Metterle in una ciotola e lasciarle raffreddare leggermente.
Aggiungere un cucchiaino di bicarbonato, il mezzo bicchiere di acqua frizzante e tanta farina da rendere l'impasto morbido ma omogeneo (All'incirca io ne ho usato un etto ma dipende molto dalle patate).
Impastare per bene aggiungendo gli aghetti di rosmarino tagliati finemente e poi formare una palla da lasciar riposare almeno 20 minuti.
Formare delle piccole palline che schiaccerete leggermente e poi metterle a friggere in un pentolino con olio ben caldo.
Dopo qualche minutino diventeranno belle colorate, versare un po' di fiocchi di sale e mangiare subito con le fettine di salame tagliate ...alla vecchia maniera!


N.B: per tutti coloro che invece sono in zona e hanno voglia di mangiare un prodotto genuino e veramente buono non mi resta che consigliarvi:

AZIENDA AGRICOLA CORTE DI BRIGNANO S.R.L.
VIA ROMA 19
15050 BRIGNANO FRASCATA
0131 784944

39 commenti:

  1. Questi sono i veri sapori quelli genuini quelli che conquistano....mi piace tantisimoLucy l'abbinamento con le patate davvero saporitissimo!!Baci,imma

    RispondiElimina
  2. Sei proprio unica!!!Ma ti poteva succedere di tutto, vagando da sola in auto alla ricerca di "quello dei salami"!!!Cmq il posto è meraviglioso e sono bellissime le tue parole che trasmettono la loro passione e fanno intuire la bontà del prodotto!!!Un bacio

    RispondiElimina
  3. Non si puo resistere hai ragione ahahah meglio non guardare per chi sta a dieta.

    RispondiElimina
  4. Mi sto immaginando la faccia del tipo dell'enel quando gli hai detto che stavi cercando "l'uomo dei salami"!!! Beh, non mi fa fatica credere che sia così famoso, visti i prodotti. L'bbinamento con quelle focaccine di patate è fenomenale. Bacioni, buon fine settimana

    RispondiElimina
  5. Già il fatto che abbiano in bella mostra un affettatrice manuale della Berkel è una garanzia! ;-)))
    Intanto mi annoto l'indirizzo, chissà però quando mai riuscirò a passare da quelle parti!
    Buon WE!

    P.S.: che meraviglia con queste frittelline!

    RispondiElimina
  6. Gustosa e genuina, annoto anche indirizzo ; )

    RispondiElimina
  7. ciao cara... risposta davvero divertente... immagino la faccia dell'operaio!
    questo salame è fantastico e le focaccine davvero invitanti... un ottimo spezza-fame di metà mattina!

    RispondiElimina
  8. Prendo nota di indirizzo e ricetta! Grazie "signora dei salami" :))

    RispondiElimina
  9. Potrei perdere la testa per quel salame... per non parlare delle frittelline! Sto sbavando

    RispondiElimina
  10. ohh mio Dio...questa è una visione...e poi a quest'ora uno spuntino sarebbe più che gradito! :-)

    RispondiElimina
  11. che fame ci hai fatto venire!!!!

    RispondiElimina
  12. sento il profumo di quel salame...wow!

    RispondiElimina
  13. Ma che posto magnifico!!!!!
    E poi, caspita quelle frittelline di patate.... che fame a vederle!!!!

    RispondiElimina
  14. Sei una temeraria carissima, ma la GDF è anche questo :D
    Ho segnato il pesto leggero che voglio replicare presto :D

    RispondiElimina
  15. Oddio che posti meravigliosi! Hai fatto bene a chiedere informazioni, è la cosa migliore quando ci si trova in certe situazioni!! Comunque la ricetta è qualcosa di spettacolare, mi mangerei tutto, ADESSO!! ^_^

    RispondiElimina
  16. Non me la sarei mai aspettata da te che mi dessi del "salame", ciao geniaccia, buon fine settimana :-)

    RispondiElimina
  17. per fortuna che non siamo a dieta ;-)

    RispondiElimina
  18. sia il salame che l'accompagnamento invitano a mangiarli subito subito! ciao Paola
    www.paoladany.blogspot.com

    RispondiElimina
  19. Ma Lucy.....sei di nuovo in Piemonte??
    Il primo week end di pioggia(direi che c'è l'imbarazzo della scelta)anch'io voglio passare l'Appennino e farmi qualche "gastro-raid" dalle tue parti!!
    Un abbraccio

    Fabi

    RispondiElimina
  20. PER ORA, IN MANCANZA DI UN SALAME GENUINO, MI ACCONTENTO DI PROVARE LE FOCACCINE
    COMPLIMENTI PER L'ABBINAMENTO E PER LE FOTO, SOLO A VEDERLE VIENE L'ACQUOLINA

    RispondiElimina
  21. fortunatamente non sono a dieta ...non ne ho bisogno ,quindi ho letto ..e ho letteralmente riso alla tua risposta " da quello dei salami!" qui avrebbero pensato subito male :-))
    baciuzzi

    RispondiElimina
  22. Questo salame di Brignano deve essere meraviglioso. Pure le focaccine non sono da meno.

    RispondiElimina
  23. Il salame è un incanto, ma le tue frittelline ancora di più!ciao

    RispondiElimina
  24. ñami, ñami, me encanta el salame! :)

    RispondiElimina
  25. Esse salame esta com um aspecto maravilhoso...
    Gosto muito do sabor, e esse deve ser uma delicia.

    Beijinhos e bom fim de semana!

    RispondiElimina
  26. Ma come si fa a stare a dieta con una bonta' del genere.Annoto anche l'indirizzo.
    Un abbraccio e buon fine settimana.

    RispondiElimina
  27. Dieta?! Impossibile se si apre il pc e ci si imbatte in delle foto così...altro che acquolina in bocca, il tuo post mi ha messo una tale fameee...roba da matti!

    RispondiElimina
  28. Hai un blog carinissimo e ti seguo volentieri!
    Se ti va di dare un'occhiata al mio piccolo mondo,sei la benvenuta!Lo troviqui!

    RispondiElimina
  29. ciao Lucy ! E' quello il salame che mi piace mangiare, quello fatto con amore seguendo una tradizione che si perde nei tempi, quello dagli ingredienti genuini, dalla stagionatura collaudata... complimenti per la scoperta ! un abbraccione !!!

    RispondiElimina
  30. Questo salame deve essere delizoso, io adoro i salumi !!!
    La tua ricetta poi mi ha fatto venire l'acquolina in bocca !!
    Buon weekend

    RispondiElimina
  31. Adoro le cose antiche ed il salame fatto in casa cm dio comanda...:D...complimenti x il post davvero molto bello.Ti abbraccio e ti auguro buona domenica

    RispondiElimina
  32. Prendo nota e ti ringrazio per l'allegra simpatia che trasmetti :)

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  33. w le frittelle di patate! io non amo il salame, però potrei abbinarci lo speck, la pancetta coppata, lo stracchino, ed anche la nutella, la marmellata, perchè no???
    che dici?
    ti seguo con TAAANTO interesse!!!

    RispondiElimina
  34. beh guarda per quelle frittelle di patate (mai assaggiate) e quel salame.. mando a quel tal paese anche le diete ;)

    RispondiElimina
  35. Non sono in zona ma segno che non si sa mai...mentre queste focaccine di patate le faccio che di sicuro anche del buon salame locale ci stan alla grande!

    RispondiElimina